Quinta giornata della fase a gironi di Coppa Uefa: Milan-Wolfsburg per il primato nel Gruppo E

Quinta Giornata Coppa Uefa: Milan-Wolfsburg

Lo so, il titolo del post sembrerebbe introdurre una partita di ben altro spessore, con un piatto ricco di puntate. In realtà, si parla della Cenerentola delle Coppe europee, la bistrattata (da pubblico, sponsor e TV) Coppa Uefa, giunta all'ultima giornata della fase a gironi. Milan-Wolfsburg vale il primo posto nel Gruppo E e poco altro, dato che entrambe sono già qualificate. I tedeschi, in cui militano i nostri Andrea Barzagli e Cristian Zaccardo, guidano a punteggio pieno il girone con 9 punti, davanti ai rossoneri che, complice il pareggio di Portsmouth, seguono a 7 punti.

La partita assume una valenza particolare per il Milan che, fuori dalla lotta scudetto, non può non arrivare in fondo alla competizione europea, oltre che centrare la qualificazione in Champions e veder ancora una volta i cugini festeggiare a maggio, raggiungendoli per numero di tricolori.

Dal primo posto di qualche settimana fa, la squadra meneghina è scivolata al terzo posto in campionato, agganciato dal Napoli, tallonato dalla Fiorentina, scavalcato dalla Juventus e ad un'abissale -9 dall'Inter. Le ragioni? Difficile indentificarle con chiarezza, anche perché un tecnico preparato come Ancelotti le avrebbe già individuate. C'è chi dice che il Milan semplicemente non è più una grande squadra da tempo, ma solo una collezione di figurine e che quindi, con il calendario che ha concentrato tutte le sfide più impegnative nelle ultime giornate, stiamo assistendo al naturale evolversi delle cose.

Forse è vero. Ma è altrettanto vero che prima di questa serie negativa, i rossoneri avevano vinto gli unici scontri diretti giocati (Inter, Lazio, Napoli), prendevano pochissimi goal e sembravano una formazione compatta, pur tutt'altro che irresistibile. Poi sono arrivati gli infortuni di uomini chiave: Gattuso, l'unico che corre, e Kakà , semplicemente il migliore della rosa. In più la squadra gioca senza un centravanti, condizione fondamentale, dal momento che, al desaparecido Borriello, si aggiunge l'impiego part-time di Pippo Inzaghi. Per non parlare di chi avrebbe dovuto tamponare l'assenza cronica di Nesta: Philippe Senderos.

Di conseguenza i risultati: 2 misere vittorie casalinghe contro Chievo e Catania e poi due punti in quattro trasferte con un totale di 10 goal al passivo e la tendenza invertita rispetto alla scorsa stagione, in cui il Milan faticava oltre misura in casa e vinceva in trasferta. Si diceva che a S. Siro tutti scendevano a fare catenaccio, e quest'anno allora?

Anche in Uefa, dopo un inizio in surplace, i rossoneri hanno manifestato limiti evidenti. Già alla seconda giornata, solo una magia di Ronaldinho al 93esimo aveva scongiurato un clamoroso 0-0 contro il Braga in casa e poi, la trasferta inglese con lo 0-2 a sette minuti dal novantesimo, rimediato nei secondi finali ancora grazie alla giocata individuale di Dinho e all'eterno Inzaghi.

Ecco perchè Milan-Wolfsburg vale più dei tre punti. Carlo Ancelotti, per l'occasione, non ha convocato Maldini e Abbiati e ha diramato la seguente lista, completata da alcuni Primavera:

Dida, Kalac, Antonini, Darmian, Favalli, Jankulovski, Kaladze, Senderos, Zambrotta, Ambrosini, Pirlo, Pedrocchi, Fondrini, Ruggeri, Inzaghi, Pato, Seedorf, Shevchenko, Ronaldinho
Indisponibili: Bonera, Emerson, Flamini, Gattuso, Borriello, Kakà

Dalla sponda tedesca, molta umiltà traspare dalle dichiarazioni di Felix Magath, allenatore dei verdi:

"Giocheremo contro una delle migliori squadre in Europa e tenteremo di metterla un po' in difficoltà. Daremo il massimo sapendo che, in una giornata normale, il Milan vincerebbe. Tuttavia, non perdiamo la speranza. Grazie alle vittorie in Coppa UEFA, tutta Europa ci conosce. È bello giocare contro una squadra dalla storia prestigiosa. Dopo tre vittorie abbiamo la possibilità di vincere il girone con un solo punto. È una posizione che fa comodo prima di un big match".

Insomma, Milan-Wolfsburg: il Milan per capirci qualcosa, il Wolfsburg per il prestigio. Fischio d'inizio alle 20.45.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: