Mourinho, la simpatia e il Barcellona…

Mourinho è un grande allenatore ma non sta simpatico a nessuno e il Barcellona è tutt’altra cosa rispetto al suo Chelsea. Si potrebbe sintetizzare così la bruttissima sconfitta casalinga di ieri sera subita dai Blues. Il buon tecnico Portoghese ha gettato benzina sul fuoco per tutta la settimana, tirando frecciate e prendendosela con i “cascatori”


Mourinho è un grande allenatore ma non sta simpatico a nessuno e il Barcellona è tutt’altra cosa rispetto al suo Chelsea. Si potrebbe sintetizzare così la bruttissima sconfitta casalinga di ieri sera subita dai Blues. Il buon tecnico Portoghese ha gettato benzina sul fuoco per tutta la settimana, tirando frecciate e prendendosela con i “cascatori” del Barca.
Giusto poco prima dell’incontro, per stemperare la tensione, aveva ribadito ”non cerchiamo rivincite ma vogliamo solo vincere la Champions, loro sono solo un ostacolo sul cammino”. L’ostacolo, invece, si è fatto beffe della difesa del Chelsea, rifilando due pere e lasciando qualche biglietto omaggio per ritorno al Nou camp, dove 90.000 persone sono pronte a dare il benvenuto a Mourinho.

Intendiamoci, il Chelsea è una signora squadra e ieri ha lottato in 10 uomini per 53 minuti contro una delle formazioni più forti d’Europa. Poi quando si hanno giocatori come Lampard e Drogba ogni partita può essere risolta da un momento all’altro. Ieri però è stata la serata di Messi, talentuoso ragazzino Argentino che sembra ormai sule orme del maestro e idolo Diego Armando Maradona. La traversa colpita dopo un’inarrestabile discesa sulla fascia è solo la ciliegina sulla torta di un prestazione con i fiocchi.

Il primo commento del tecnico del Blues alla sconfitta è stato – “Come si dice truffatore in catalano?” – riferendosi chiaramente al talento argentino, aggiungendo poi “chiedo a Sky di mostrare ininterrottamente per una settimana la moviola dell’incidente, per indurre l’Uefa a far ripetere la partita e annullare il cartellino rosso”.

Sinceramente non sono sicuro nemmeno io che fosse un fallo da espulsione diretta, in ogni caso eccovi il video del “fattaccio”.
Voi cosa ne pensate?