Torino-Milan 2-2: solito mal di trasferta per i rossoneri, il Toro strappa un pari

Dopo i pareggi di Cagliari e Lecce, stecca ancora il Milan versione trasferta che contro il Torino non va oltre il 2-2: in svantaggio per opera del gol di Stellone, la squadra di Ancelotti aveva rimesso le cose a posto con un uno-due brasileiro, coi due gol del sorpasso firmati da Pato e Ronaldinho. Nella


Dopo i pareggi di Cagliari e Lecce, stecca ancora il Milan versione trasferta che contro il Torino non va oltre il 2-2: in svantaggio per opera del gol di Stellone, la squadra di Ancelotti aveva rimesso le cose a posto con un uno-due brasileiro, coi due gol del sorpasso firmati da Pato e Ronaldinho. Nella ripresa però i rossoneri non hanno saputo chiudere il match e sono stati punti a 15 minuti dalla fine da Rosina, che ha battuto Abbiati dal dischetto dopo uno scriteriato fallo di mano di Kaladze. L’Inter ora è a +3 dal Milan, stesso distacco che le inseguitrici Napoli e Juve hanno dai rossoneri (FotogalleryVideo).

De Biasi, la cui panchina alla vigilia scottava e non poco, si affida a Rosina sulla sinistra, scegliendo come tandem d’attacco il duo Bianchi-Stellone, a realizzazione di un solido 4-4-2 con Dzemaili perno di centrocampo; Ancelotti ritrova Pirlo geometra di centrocampo affiancato da Gattuso e Seedorf, col tridente brasiliano: Pato supportato da Kakà e Ronaldinho, il Ka-pa-ro che l’anno scorso fu proposto coi primi due e con Ronaldo. La partita è subito intensa, col Toro che pressa alto e cerca di affidare più palloni possibili ad un ispirato Rosina; Dzemaili, forse il migliore in campo, argina le offensive avversarie, imposta il gioco e arriva pure al tiro. Il Milan fa fatica ad entrare in partita e così viene punito.

E’ il 25° quando Gattuso perde palla in zona calda, raccoglie Rosina che spedisce al centro dove Stellone anticipa magnificamente Kaladze per l’1-0 granata. Neanche il tempo di festeggiare, però, e il Milan accende finalmente il motore; quando lo fa la difesa del Torino arranca come mai e così in men che non si dica è subito 1-1: Gattuso pesca in profondità Pato che a tu per tu con Sereni lo fredda con un tiro sotto l’incrocio. E dopo 5 minuti è addirttura sorpasso: punizione dal limite per fallo su Kakà e tiro di pregevole fattura balistica di Ronaldinho che spedisce il pallone lì dove Sereni non può arrivare. Il Toro è frastornato, finisce il primo tempo con l’impressione che il Milan possa vincere agevolmente la gara.

Nella ripresa però i padroni di casa ritornano a giocare con umiltà e, come in avvio di gara, si affidano al sinistro di Rosina per raddrizzare la gara; Bianchi spara su Abbiati, alcune mischie in area milanista non hanno esito, e così il Milan esce spesso palla al piede coi grandi palleggiatori che possiede. Perciò gli ospiti vanno vicini al terzo gol con Pato e richiedono un rigore per presunto fallo di mano di Pratali su tiro di Ronaldinho. De Biasi le tenta tutte inserendo Abbruscato e Zanetti, si copre un po’ Ancelotti con Emerson per Pirlo; e al 78° arriva l’incredibile pari: fallo di mano abbastanza evidente di Kaladze in area su cross di Rosina e penalty realizzato dallo stesso numero 10 granata.

Il Milan torna ad attaccare ma Ronaldinho spara per due volte alle stelle e il tiro di Shevchenko, entrato al posto di Gattuso, è preda facile per Sereni. Il Torino addirittura rischia il vantaggio con un tiro-cross di Rubin e con Abbruscato, che a ridosso dell’area di rigore induce Maldini al fallo da ammonizione. Ma dopo due minuti di recupero finisce 2-2: il Milan ha da recriminare per il fallo di mano di Pratali e per una cattiva gestione del risultato come accaduto a Lecce, il Toro può ritenersi soddisfatto per una partita di pregevole fattura e per il punto, in fin dei conti, guadagnato. De Biasi è salvo, per ora.

Tabellino e pagelle

TORINO-MILAN 2-2 (1-2)
MARCATORI: Stellone (T) al 25’, Pato (M) al 29’, Ronaldinho (M) al 34’ p.t.; Rosina (T) su rigore al 33’ s.t.
TORINO: Sereni 6.5; Diana 6, Natali 6.5, Pratali 5.5, Rubin 6; Colombo 6, Dzemaili 7.5, Barone 5.5 (dal 27’ s.t. Zanetti sv), Rosina 7 (dal 39’ s.t. Ogbonna sv); Bianchi 5 (dal 27’ s.t. Abbruscato 6.5), Stellone 7 (Calderoni, Pisano, Ventola, Franceschini). All: De Biasi
MILAN: Abbiati 6.5; Bonera 6, Maldini 6, Kaladze 5, Jankulovski 5.5; Gattuso 6 (dal 34’ s.t. Shevchenko sv), Pirlo 5.5 (dal 29’ s.t. Emerson sv), Seedorf 6.5; Kakà 7, Ronaldinho 7; Pato 6.5 (Dida, Antonini, Favalli, Inzaghi, Flamini). All: Ancelotti
ARBITRO: Farina di Novi Ligure
NOTE: Ammoniti Pirlo, Bonera, Maldini, Barone e Natali per gioco scorretto, Kaladze per comportamento non regolamentare, Kakà per simulazione. Angoli 4-5. Recuperi pt 1’, st 2’


Le migliori foto di Torino-Milan

Le migliori foto di Torino-Milan


Le migliori foto di Torino-Milan
Le migliori foto di Torino-Milan
Le migliori foto di Torino-Milan
Le migliori foto di Torino-Milan
Le migliori foto di Torino-Milan
Le migliori foto di Torino-Milan
Le migliori foto di Torino-Milan
Le migliori foto di Torino-Milan
Le migliori foto di Torino-Milan
Le migliori foto di Torino-Milan