Milan-Genoa 1-0 | Tele e radio cronaca Crudeli, Pellegatti e Scaramuzzino | Video

Milan-Genoa 1-0. La telecronaca di Tiziano Crudeli e Carlo Pellegatti, telecronisti tifosi del Milan, e di Giovanni Scaramuzzino, radiocronista Rai.

di antonio

Il Milan torna alla vittoria e questa è una notizia. I rossoneri smuovono finalmente una classifica deficitaria e donano nuova linfa a Massimiliano Allegri, uno degli allenatori più discussi delle ultime settimane. Sono tre punti acchiappati per i capelli quelli conquistati dai rossoneri contro il Genoa. Il gioco latita e il nervosismo è palpabile in ogni fase della partita, segno evidente di una bramosia affannosa che porta spesso all’imprecisione nei passaggi e nelle conclusioni. Allegri, a fine partita, parla di vittoria “dei ragazzi”:

“Questa è una vittoria dei ragazzi, che hanno meritato e conquistato in una gara molto complicata. Fino ad ora i ragazzi sono stati criticati in maniera eccessiva, conseguenza dei risultati sul campo che poi condizionano l’opinione di tutti. Io mi sento tranquillo, e lo sono sempre stato. Anche stasera: andiamo avanti e continuiamo a lavorare. Sperando di trovare più fiducia e di essere più concreti: in una partita non possiamo pensare di avere 37 occasioni. Quando ne abbiamo 6 o 7, dobbiamo sfruttarle. Sono felice per i ragazzi, per la società e per il Presidente Berlusconi che non sta attraversando un momento felice”.

Le parole di Del Neri dai microfoni di Sky:

“I ragazzi ce l’hanno messa tutta e hanno anche fatto una buona gara. In difesa siamo stati bravi, abbiamo fatto 7-8 volte il fuorigioco con coraggio e concesso pochissimo al Milan. Certo non è facile dettare i tempi a San Siro, ma mi piacerebbe vedere una maggiore precisione nell’uscita della palla. Dobbiamo migliorare, bisogna avere pazienza, ma questa squadra mi dà tante garanzie perché è molto motivata. Era fuorigioco? Cominciamo bene ma non ci lamentiamo perché non possiamo farci niente. Anche il Milan ha reclamato due rigori? Ci sono cinque assistenti in campo, dovrebbero vedere tutte le situazioni. Ora però pensiamo a lavorare e recuperare gli infortunati: Borriello è un giocatore fondamentale, ma anche Vargas ha caratteristiche importanti per la nostra squadra”.



CLICCA QUI PER ASCOLTARE LA TELECRONACA DI CARLO PELLEGATTI