Cluj-Roma 1-3: Brighi e Totti per uscire dalla crisi

Tre indizi fanno una prova: se la conquista nel derby ancora non aveva convinto del tutto, se il primo successo esterno in quel di Lecce soddisfava ma non esaltava, la terza vittoria consecutiva della Roma sancisce definitivamente la fine di una crisi che s’era protratta per troppo tempo. E che vittoria, perché i 3 punti


Tre indizi fanno una prova: se la conquista nel derby ancora non aveva convinto del tutto, se il primo successo esterno in quel di Lecce soddisfava ma non esaltava, la terza vittoria consecutiva della Roma sancisce definitivamente la fine di una crisi che s’era protratta per troppo tempo. E che vittoria, perché i 3 punti nel freddo polare della Transilvania vogliono dire primo posto nel Girone A e qualificazione a un passo, anche se il raggiungimento degli ottavi passerà comunque dalla prossima partita, in casa contro il Bordeaux. A piegare il Cluj ci ha pensato Brighi con una doppietta, ma gol anche per Totti su punizione; inutile la rete dei padroni di casa con Koné (FotogalleryVideo).

Spalletti si affida a un inedito schema, con Totti e Baptista in avanti supportati da Perrotta, con Vucinic in panca per accenni di febbre; centrocampo a 3 formato da De Rossi, Taddei e Brighi e solita difesa, quella per lunghi tratti titolare l’anno passato, con gli esterni italiani Tonetto e Cassetti, e i centrali franco-brasiliani, Mexes e Juan. Doni in porta. I giallorossi iniziano con grande dedizione e sbloccano subito il match grazie a Brighi, che suggella il momento di grazia col suo primo centro in Europa. I rumeni sono storditi ma cercano di ripartire e rischiano il pari con Trinca che sbaglia clamorosamente mandando a lato al 19°. Quattro minuti dopo è 0-2: punizione di Totti e dodicesimo gol continentale per il Pupone.

La Roma allenta la tensione e i padroni di casa ne approfittano. Koné, dopo soli 7 minuti dal gol del capitano romanista, raccoglie una respinta corta di Doni su tiro di Pareira e manda in rete; lo stadio ora ci crede, i ragazzi di Trombetta pure, ma Koné spreca la palla del 2-2 sul finire di tempo. La seconda frazione si apre come s’era chiusa la prima: dopo 120 secondi ancora lo scatenato Koné va vicino al gol, ma a questo punto la Roma non scherza più e inizia a chiudere bene gli spazi, pur risultando macchinose le ripartenze. Ma al 64° ancora Brighi chiude la pratica: assist di Taddei e gol di destro del centrocampista, vera sorpresa di questa parte di stagione.

Il prossimo 9 dicembre si saprà se la Roma accederà agli ottavi di finale o meno: vincere contro il Bordeaux vorrebbe dire primo posto matematico. E chissà, magari il 2008 si chiuderà al meglio per la Roma, con le difficoltà di inizio anno soltanto un lontano ricordo.

CLUJ-ROMA 1-3 (1-2)
MARCATORI: 11′ pt Brighi (R), 23′ pt Totti (R), 30′ pt Y. Konè (C), 19′ st Brighi (R)
CLUJ: Stancioiu; Panin, Cadù, De Sousa, Pereira; Dani (28′ st Peralta), Muresan; Juan Culio, Trica (39′ st Deac), Dubarbier (25′ st E. Konè); Y. Konè. (Claro, Alcantara, Diego Ruiz). All. Trombetta
ROMA: Doni; Cassetti, Mexes, Juan, Tonetto (41′ st Riise); Taddei, De Rossi, Brighi; Perrotta (45′ st Pizarro), Baptista; Totti (36′ st Vucinic). (Artur, Loria, Menez, Montella). All. Spalletti
ARBITRO: Cortez Batista (Por)
NOTE: spettatori 24 mila circa. Ammoniti De Rossi, Trica, Totti, Panin. Recupero 1′ pt, 2′ st.


Le migliori foto di Cluj-Roma

Le migliori foto di Cluj-Roma


Le migliori foto di Cluj-Roma
Le migliori foto di Cluj-Roma
Le migliori foto di Cluj-Roma
Le migliori foto di Cluj-Roma
Le migliori foto di Cluj-Roma
Le migliori foto di Cluj-Roma
Le migliori foto di Cluj-Roma
Le migliori foto di Cluj-Roma
Le migliori foto di Cluj-Roma
Le migliori foto di Cluj-Roma
Le migliori foto di Cluj-Roma
Le migliori foto di Cluj-Roma
Le migliori foto di Cluj-Roma
Le migliori foto di Cluj-Roma
Le migliori foto di Cluj-Roma
Le migliori foto di Cluj-Roma

Foto via

: gazzetta.it | corrieredellosport.it

Ultime notizie su Champions League

Tutto su Champions League →