Napoli-Chievo 1-0 | Tele e radio cronaca di Auriemma e Radio Marte | Video

Raffaele Auriemma, telecronista tifoso del Napoli, e Carmine Martino, radiocronista di Radio Marte, commentano in diretta la vittoria del Napoli sul Chievo.

di antonio

Il Napoli risponde alla Juventus, vittoriosa tra le polemiche a Catania, e mantiene il secondo posto in classifica a tre punti dai bianconeri, con una lunghezza di vantaggio sull’Inter e quattro sulla Lazio. Quella contro il Chievo non è stata una gara semplicissima per gli uomini di Mazzarri privi del proprio goleador, Edinson Cavani. L’assenza dell’attaccante uruguaiano si è fatta sentire perché in più di un’occasione gli azzurri hanno fallito il gol da buona posizione, prima e dopo il vantaggio decisivo di Marek Hamsik. A fine partita il tecnico toscano non si è presentato ai microfoni dei giornalisti per problemi di salute non gravi, al suo posto il ds Riccardo Bigon:

”Mazzarri ha un lieve calo di zuccheri, ma non conosco il motivo. D’altronde lui sente molto le partite. Non credo si potesse chiedere di più alla squadra, ma forse si poteva concretizzare di più. Comunque sono davvero contento del lavoro che da tanto tempo questi ragazzi svolgono, in campo e in allenamento. Vogliamo rimanere il più in alto possibile, ma non dipende solo da noi. Se la Juventus continuerà a vincere così, ovvero sempre, sarà difficile tenerle testa”.

Queste, invece, le parole di Eugenio Corini, tecnico del Chievo: “Mi è piaciuto il comportamento dei ragazzi dopo l’inferiorità numerica, abbiamo costruito occasioni importanti, insomma, abbiamo reagito contro un grande Napoli. Il difetto è che abbiamo giocato con troppa fretta, loro sono stati bravi in contropiede. Ho fiducia nella classe arbitrale anche quando sbaglia, per quanto riguarda Pellissier io ho fiducia in lui, oggi l’ho impiegato poco perchè era debilitato“.

Le Foto di Napoli – Chievo 1-0

Le Foto di Napoli - Chievo 1-0
Le Foto di Napoli - Chievo 1-0
Le Foto di Napoli - Chievo 1-0
Foto © Getty Images – Tutti i diritti riservati

CLICCA QUI PER ASCOLTARE LA TELECRONACA DI RAFFAELE AURIEMMA
___________________________________