Mihajlovic: "Con Mourinho non parlo di calcio, non ha mai giocato"

Sinisa Mihajlovic e Josè Mourinho sono due tipi che non le mandano certo a dire. L'alterco si è sviluppato con un batti e ribatti a distanza che sembra destinato a continuare ed è sorto in seguito ad una frase del serbo riguardante il caso Adriano ("Quando Mancini lo lasciava fuori c’erano sempre polemiche e Roberto veniva attaccato. Con Mourinho questo non succede”).

Una frase non certo digerita da Mourinho che non ha perso tempo nel dire la sua: "Tutti meritano una seconda opportunità. Se d’altronde questa società ha dato la possibilità di allenarsi a uno che ha sputato in faccia a un avversario, perché non concedere un’altra possibilità di giocare ad Adriano?". Stasera, poco dopo la fine di Bologna-Torino, Mihajlovic non si è fatto pregare ed ha risposto a tono all'allenatore dell'Inter, dai microfoni di Sky:

«Le parole di Mourinho? Mi dispiace, perché con lui non posso parlare di calcio, perché non ha mai giocato. Non voglio fare polemica, ma lui non può capire. Io ho fatto tante cazzate e ho sempre pagato, non è giustificabile, ma è una cosa che può capire solo chi ha fatto questo mestiere. Non vedo cosa ha a che fare con quello che ho detto, non mi permetterei mai di parlare male dell'Inter. Ne parlo solo in termini positivi dopo averci passato quattro anni fantastici. Non vedo perché qualcuno si deve arrabbiare. Quando ho parlato di Adriano non volevo fare polemica con Mourinho e con l'Inter. La mia era solo una critica ai giornalisti, perché a noi era capitata la stessa situazione con Adriano e l'avevamo gestita come ha fatto Mourinho. Ma noi eravamo stati additati come degli incapaci».

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: