Allegri attacca De Laurentiis: "Dichiarazioni pesanti, mi girano le scatole"

allegri atalanta-juventus-2-2

Massimiliano Allegri non le ha mandate a dire al termine di Atalanta-Juventus. Prima davanti ai microfoni di Sky Sport, poi in conferenza stampa, il tecnico bianconero ha perso la pazienza più che per quanto avvenuto in campo, per le dichiarazioni rilasciate da Aurelio De Laurentiis alla vigilia di Inter-Napoli. Attaccando l’arbitro designato per il big match del Meazza, lascia intendere l’allenatore bianconeri, i fischietti non scendono in campo sereni. "Noi lavoriamo e vogliamo vincere, ci sarà da lavorare duramente per rivincere il campionato. Sono amareggiato, forse non ero abituato a giocare sotto Natale... - dichiara Allegri davanti alle telecamere - In Italia tanto non si migliorerà mai nonostante certe belle parole - ha aggiunto - Io non parlo mai di arbitri, dobbiamo educare i tifosi. Potrei fare casotto, ma è sbagliato fare questo. In Italia viene concesso tutto e anche oltre. Sabato abbiamo vinto una partita senza dire niente, una gara rimasta in equilibrio per cosa? Ditemelo voi...".

Allegri: "Con la Roma vinto nonostante..."

Il riferimento è all’arbitraggio di Juve-Roma, quando i bianconeri sono stati effettivamente privati di qualcosa, ma alla fine sono riusciti a portare a casa ugualmente i tre punti. Da altre parti, lascia intendere ancora Allegri, si fanno invece le lamentele preventive, che possono condizionare gli arbitri quando poi scendono in campo. Non solo, possono anche essere motivo per fomentare gli animi e causare incidenti tra tifosi. "Perché abbiamo vinto sabato - insiste il tecnico livornese - non è che facciamo passare cose fuori dal normale. La pazienza scappa anche a me. In Italia non possiamo migliorare con esempi di un certo tipo. Oggi chiedo scusa al quarto uomo e dispiace. Poi però senti certe cose e piangiamo per incidenti, ci vanno in mezzo i bambini eccetera... Però continuiamo così, sbaglierò io".

Quanto alla gara dello stadio Atleti Azzurri d’Italia, Allegri ha il rammarico di non essere riuscito a fare bottino pieno. "La squadra ha fatto un buon primo tempo - argomenta - , abbiamo preso gol nell'unica soluzione loro. Potevamo andare subito sul 2-0, sapevamo che c'era da battagliare. In 10 siamo stati bravi a rimanere in partita, potevamo vincere nel finale ma è un buon risultato contro una bella squadra". La formazione iniziale ha un po’ sorpreso, poiché in tanti si aspettavano un turno di riposo per Bonucci, uno dei peggiori in campo: "Senza Pjanic serviva piede da dietro - replica Allegri - . Emre Can ha fatto bene, buon rientro di Khedira. La squadra ha fatto bene, dispiace perché volevamo vincere anche oggi".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail