Finale Supercoppa: Juventus-Milan 1-0 | Video gol Ronaldo e highlights

Highlights secondo tempo Juventus-Milan 1-0

Il gol di Cristiano Ronaldo che al 61' della ripresa, di testa, buca la porta difesa da Donnarumma, sblocca la partita e assegna il vantaggio alla Juventus nella finale di Supercoppa italiana 2019. Qui il video del gol che risulterà poi decisivo.

Il Milan era rimasto in 10 a 15 minuti dalla fine per l'espulsione di Kessiè. La partita si è chiusa così, sull'1-0, per quello che è il primo trofeo in bianconero di Cristiano Ronaldo e il decimo di mister Allegri. Questa è l'ottava Supercoppa italiana vinta dalla Juventus.

Il Milan aveva iniziato la ripresa con una traversa presa da Cutrone, al 48'. L’attaccante rossonero, servito involontariamente da Pjanic dopo una percussione centrale di Calhanoglu, in girata ha sferrato da 15 metri un sinistro che ha fatto tremare il legno sopra la testa di Szczesny. La squadra di Gattuso dopo l'occasione da rete sembrava aver preso più coraggio, se non altro sfruttando meglio le ripartenze.

Al 54' la Juve aveva protestato per un tocco di mano di Zapata in area, su cross di Ronaldo, ma l’arbitro ha lasciato proseguire il gioco. Sette minuti dopo Ronaldo mette il suo sigillo alla partita, su uno splendido cross di Pjanic. Al 91' un pericoloso contropiede bianconero si conclude con un tiro centrale di CR7. La partita è finita con 5 minuti di recupero. L'ottava Supercoppa vinta dalla Juve assegna ai bianconeri il record di vittorie assolute per questa competizione: nessuna squadra l’ha vinta così tante volte.

Highlights primo tempo Juventus-Milan 0-0

Il primo tempo della finale di Supercoppa Italiana Juventus-Milan si è chiuso sullo 0-0, ma la squadra di Allegri si è fumata almeno tre occasioni da gol. Al 43' Ronaldo ha mancato di poco la marcatura: su cross dalla sinistra di Douglas Costa ha colpito la palla in mezza rovesciata lambendo il palo alla destra di Donnarumma. Al 34' la Juve si è vista annullare un gol Matuidi per fuorigioco.

Al 17' era stato Cancelo, inseritosi al limite dell’area di rigore, a sferrare un destro a incrociare che ha sfiorato il palo destro della porta rossonera. Al 4' minuto del primo tempo c’era stata la prima occasione da gol per la Juventus con Costa che servito da Cancelo ha provato un sinistro a giro uscito fuori, al lato, di pochissimo.

Per quanto riguarda le formazioni, la Juventus ha schierato fin dal primo minuto Douglas Costa al posto di Bernardeschi. Per il Milan invece Higuain parte dalla panchina, perché febbricitante. Al suo posto Cutrone.

Tabellino Juventus Milan 1-0 | Finale Supercoppa

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Bentancur (dall’86' Bernardeschi), Pjanic (dal 64' Emre Can), Matuidi; Douglas Costa, Dybala, Ronaldo. Allenatore Allegri.

Milan (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Zapata, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Bakayoko, Paquetà (dal 70' Borini); Castillejo (dal 70' Higuain), Cutrone (dal 79' Conti), Calhanoglu. Allenatore Gattuso.

Arbitro: Banti di Livorno.

Marcatori: Ronaldo (J, 61').

Ammoniti: Calhanoglu (M), Alex Sandro (J), Pjanic (J), Castillejo (M), Calabria (M), Rodriguez (M).

Espulsi: Kessiè (M).

Finale di Supercoppa italiana: a Gedda Juventus-Milan

La finale di Supercoppa italiana Juventus-Milan si gioca oggi alle 18.30 a Gedda in Arabia Saudita con diretta su Rai Uno a partire dalle 18.15. Se non siete a casa potete vedere la partita da dispositivi mobili su Rai Play, in streaming.

La finale di Supercoppa italiana o Supercoppa di Lega vede "di norma" in campo la squadra vincitrice dell’ultimo campionato di Serie A contro quella che ha vinto l’ultima Coppa Italia.

Dato che la Juventus nel 2018 ha vinto tutte e due le competizioni, il Milan gioca la finale di Supercoppa italiana 2019 in quanto squadra finalista della Coppa Italia, come prevede il regolamento della Supercoppa.

Formazioni finale Supercoppa italiana 2019 Juventus-Milan

Ecco le probabili formazioni in campo per la finale di Supercoppa 2019.

Juventus (4-3-3): Szczesny, Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro, Emre Can, Pjanic, Matuidi, Bernardeschi, Dybala e Ronaldo.

Milan (4-3-3): Donnarumma, Calabria, Zapata, Romagnoli, Rodriguez, Kessié, Bakayoko, Paquetà, Castillejo, Higuain e Calhanoglu.

  • shares
  • Mail