Calciomercato Inter: Tim Matavz, lo sloveno del PSV nel mirino di Branca (e Stramaccioni)

L'appetito vien mangiando e ora come ora in casa Inter ci si ritrova nel pieno del pasto nuziale. Risultati in serie, Stramaccioni saldo in sella, giocatori allineati. Gli ingredienti per proseguire in grande, se non ci sono tutti, li si può andare a individuare e comprare. Con questa filosofia, e a prescindere dalle sorti dei prossimi big match di campionato, i vertici nerazzurri guardano alla finestra di calciomercato del prossimo gennaio: prima operazione, un attaccante centrale.

Barbaramente detto "il vice-Milito". Il profilo, in realtà, cresce di livello con il passare delle settimane, perché Stramaccioni ci ha preso gusto e perché la società a questo punto, dopo aver saggiamente osservato lo start stagionale, ha chiesto al tecnico romano di provare a vincere l'Europa League (motivo di blasone oltre che di orgoglio) e assestarsi nelle prime tre in campionato per assicurarsi un posto nella prossima Champions League.

La conseguenza, tornando al mercato, è che si è passati da nomi quali Floccari e Borriello a idee più stuzzicanti, e costose, quali l'argentino dell'Atalanta Denis, nome in fase di analisi già proiettandosi verso la riapertura delle trattative. Ma c'è di più, cioè il nome estero che pare aver convinto tutti sia in sede di scouting che in sede di staff tecnico.

Si tratta di è Tim Matavz, nazionalità slovena, già prolifico in Olanda con la maglia del Groningen (69 presenze e 34 gol) e ora in auge nel PSV Eindhoven dopo le difficoltà dei primi mesi: trasferitosi nel 2011, oggi lo score di Matavz, punta centrale d'area a tutti gli effetti, vanta 15 reti in 35 gettoni di presenza, 8 in 11 partite quest'anno dei quali 4 in altrettante presenze internazionali in Europa League dove il PSV è impegnato nel girone del Napoli.

Matavz è dunque nel mirino di Marco Branca. Questa è la notizia. I retroscena ricordano proprio il Napoli sulle tracce del finalizzatore sloveno proprio alla fine della sua esperienza con il Groningen: costava 6 milioni e oggi ne vale il doppio.

Ma, soprattutto, i veri calciofili ricordano una definizione che ne dette Silvano Martina, procuratore di Gigi Buffon e da sempre persona molto dentro i fatti del calcio slavo, quando lo propose in Italia un anno e mezzo fa: "Potenzialmente è più forte di Edin Dzeko. A parità di età Matavz oserei dire che è superiore proprio negli ultimi 16 metri". Esagerato forse, ma detto da uno che è anche amico di famiglia dell'attaccante del Manchester City...

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail