Lazio-Palermo 1-0: Rocchi regala tre punti ai biancocelesti



La scorsa settimana si era parlato abbastanza di una lite tra Rocchi e gli altri due attaccanti della Lazio, Pandev e Zarate. Poi però ci sono state le smentite da parte di tutti i protagonisti, insomma tutto bene alla corte di Delio Rossi. In occasione della partita contro il Palermo il tecnico però decide di escludere ancora una volta l'ex empolese per dare spazio alla giovane coppia che tanto bene ha fatto fin ora. Il vecchio capitano però non ci sta e nel secondo tempo entra in campo e sigla il gol della vittoria, regalando a se stesso e ai suoi tifosi un Natale certamente più sereno. (Video)

Con Rocchi in panchina l'unica punta dei biancocelesti è l'argentino Zarate, supportato dal solito Pandev e da un Foggia sorpresa in campo dal primo minuto. La fascia di capitano è sempre più saldamente sul braccio di Ledesma. Ballardini ha dovuto invece rinunciare a due uomini importanti nel suo schieramento. Fuori Carrozzieri per infortunio, il centrale difensivo è sostituito dal giovane Kjaer. Il Palermo perde all'ultimo minuto anche Cavani, al suo posto Succi. E' tornato invece, dopo un turno di squalifica, Fabrizio Miccoli.

Il primo tempo dell'Olimpico è stato piuttosto avaro di emozioni, le due squadre sono impegnate a non prenderle piuttosto che ad affondare il colpo vincente, la conseguenza è che i portieri trascorrono una prima frazione di gioco di quasi assoluto riposo. Da segnalare un gol alla mezz'ora di Mauro Zarate, l'arbitro Gava annulla per per fuorigioco, giusta la sua decisione. Il Palermo non preme più di tanto e a parte qualche lampo di Liverani non si vede molto, l'unico a provare la conclusione è Miccoli ma il suo tiro è fuori dallo specchio della porta.

Nel secondo tempo non cambia il tema dell'incontro. Allora l'allenatore laziale prova a giocare la carta Rocchi, l'ex empolese entra dopo 13 minuti al posto di Zarate e subito i padroni di casa si fanno più vivaci. Il neo entrato ci prova subito di testa ma la sua conclusione finisce di poco alta. Al ventesimo Ledesma lancia Meghni sulla sinistra, il francese si invola e mette al centro un pallone sul quale Rocchi è il più lesto ad avventarsi per realizzare il gol dell'1-0. Dopo due minuti Bresciano potrebbe pareggiare ma la sua conclusione è clamorosamente fuori, Foggia invece è più pericoloso del suo colleg: prima costringe Amelia ad un grande intervento e poi colpisce un palo esterno. I siciliani restano addirittura in dieci per l'espulsione di Balzaretti e ad un quarto d'ora dalla fine perdono anche Miccoli per infortunio muscolare e a quel punto la loro forza di reazione diventa praticamente nulla.

La Lazio fa suoi questi tre punti e si porta provvisoriamente al quinto posto in classifica con 27 punti, il Palermo resta invece fermo a 23. Per i biancocelesti dopo la pausa natalizia ci sarà la trasferta calabrese in casa della Reggina. I siciliani ospiteranno l'Atalanta alla ricerca di una vittoria importante, una di quelle contro una piccola che tanto farebbe rallegrare Zamparini.

Il Tabellino

LAZIO-PALERMO 1-0 (0-0)
MARCATORI: 21' st Rocchi (L)
LAZIO: Carrizo; De Silvestri (1' st Dabo), Diakite, Cribari, Radu; Lichtsteiner (30' Kolarov st), Ledesma, Meghni; Foggia, Pandev; Zarate (13' st Rocchi). All.: D. Rossi.
PALERMO: Amelia; Cassani, Kjaer, Bovo, Balzaretti; Nocerino, Liverani, Bresciano (40' st Guana); Simplicio; Miccoli (33' st Mchedlidze sv), Succi. All.: Ballardini.
ARBITRO: Gava di Conegliano Veneto
NOTE: Angoli: 4-3 per il Palermo. Recupero: 3' e 3'. Espulso: 28' st Balzaretti per somma di ammonizioni. Ammoniti: Cassani, Bovo, Balzaretti, Meghni e Dabo per gioco falloso; Foggia per proteste.

  • shares
  • Mail