Milan, Gattuso si dimette: "Scelta sofferta, rinuncio a due anni di contratto"

gattuso milan dimissioni

Gennaro Gattuso lascia il Milan con due anni di anticipo rispetto alla naturale scadenza di contratto. La notizia era nell’aria, ma il quotidiano La Repubblica anticipa le parole del tecnico calabrese, che non ravvisa più le condizioni per rimanere nel club che lo ha reso grande da calciatore. "Decidere di lasciare la panchina del Milan non è semplice - le parole di Gattuso riportate dal quotidiano - . Ma è una decisione che dovevo prendere. La mia è una scelta sofferta, ma ponderata. Rinuncio a due anni di contratto? Sì, perché la mia storia col Milan non potrà mai essere una questione di soldi".

Oggi la gestione sportiva del Milan si azzera, poiché dopo Gattuso andranno via dopo un solo anno anche Leonardo e Paolo Maldini. L’ennesima rivoluzione nel giro di pochi anni all’interno del club milanese, che non sembra avere più pace e che presto dovrà fare i conti con nuove sanzioni da parte del Fair Play Finanziario dell’Uefa.

"Non c’è stato un momento preciso in cui ho maturato questa scelta: è stata la somma di questi diciotto mesi da allenatore di una squadra che per me non sarà mai come le altre. Mesi - aggiunge Gattuso - che ho vissuto con grande passione, mesi indimenticabili".

Con le dimissioni, l’allenatore calabrese rinuncia in totale a 5,5 milioni di euro che avrebbe percepito da qui a giugno 2021, quando sarebbe scaduto naturalmente il suo contratto. La decisione, che Gattuso sottolinea essere stata “sofferta”, è giunta in seguito ad alcune profonde riflessioni. Il tecnico non ha mai sentito piena fiducia da parte della nuova dirigenza, inoltre sembra che Gazidis e il prossimo ds Campos vogliano puntare tutto sui giovani. È chiaro, dunque, che sarà molto difficile per il Milan tornare a vincere in tempi brevi e Gattuso non è dunque convinto di poter superare quei 68 punti che gli consentono di essere il miglior allenatore, dopo Allegri, degli ultimi anni.

Ora sulla panchina del Milan potrebbe sedersi Simone Inzaghi, ritenuto dalla dirigenza del ‘Diavolo’ il profilo ideale, mentre la seconda scelta sembra essere Marco Giampaolo. Quanto a Gattuso, nel suo futuro potrebbero esserci, secondo Sportmediaset, Roma Sampdoria o Newcastle.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail