Morte Reyes: il calciatore viaggiava a 237 km/h

reyes incidente

L’incidente che ha portato alla morte di Jose Antonio Reyes è stato causato dall’alta velocità della sua vettura. È quanto riferisce la Guardia Civil. Il Mundo Deportivo, quotidiano spagnolo, è tornato oggi sulla morte della “Perla di Utrera”, il centravanti di 35 anni deceduto sabato in seguito ad un incidente stradale. Il calciatore che ha vestito tra l’altro le maglie di Siviglia, Arsenal e Real Madrid, stando al rapporto della polizia, stava viaggiando con la sua Mercedes alla velocità di 237 km/h.

Reyes stava percorrendo l’autostrada A-376, sulla quale il limite è di 120 km/h in direzione di Utrera, la sua città natale. Insomma, prima che lo scoppio di una delle gomme causasse il ribaltamento della vettura - che ha poi preso fuoco - il calciatore stava viaggiando di 117 km/h oltre il limite.


© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail