Fabregas fuori per quattro mesi, Wenger non si perde d'animo



Lo scontro rimediato da Fabregas nell'ultima partita di Premier League contro il Liverpool ha portato a conseguenze molto gravi per il giovane centrocampista spagnolo. La diagnosi è impietosa: rottura parziale del legamento mediano del ginocchio destro e stop di quattro mesi. Il capitano dell'Arsenal salterà quindi la doppia sfida di Champions League contro la Roma proprio come il capitano giallorosso, Francesco Totti, che però potrebbe recuperare almeno in vista del ritorno all'Olimpico.

L'allenatore dei Gunners, Arsene Wenger, si è detto molto dispiaciuto per l'incidente capitato al suo giocatore ma resta ottimiste riguardo alle possibilità della sua squadra di conquistare il titolo a fine stagione:


"E' impossibile sapere quanto ci mancherà ma dovremo trovare il modo di compensare la sua assenza. Ognuno dovrà dare qualcosa in più. E' una buona opportunità per dimostrare di avere la forza di affrontare la perdita Cesc nel bel mezzo della stagione e per un periodo così lungo. Naturalmente anche senza di lui restiamo in corso per il titolo, il suo rientro ci sarà utile per lo sprint finale".


Arsene Wenger ammette però la necessità di tornare sul mercato a gennaio per cercare qualcuno che possa sostituire lo spagnolo. L'ipotesi dell'arrivo di Arshavin all'Emirates Stadium a breve si fa quindi sempre più probabile. L'allenatore francese aggiunge di non aver nessun rimpianto per aver ceduto lo scorso inverno Lassana Diarra al Portsmouth, il centrocampista francese la scorsa stagione era chiuso dalla presenza di gente come lo stesso Fabregas, Hleb, Flamini e Rosicky. In questa situazione sarebbe stato utile come il pane, ma ormai Diarra è volato in Spagna per indossare la camiseta blanca del Real Madrid.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: