Caso Neymar, la svolta: Najila Trindade denunciata per calunnia

Najila Trindade neymar

Najila Trindade, la 26enne modella brasiliana che accusa Neymar di averla violentata e picchiata in una stanza d’albergo di Parigi, è stata denunciata per calunnia. La notizia giunge direttamente dal Brasile e rappresenta una svolta sul caso mediatico che di certo non sta giovando all’immagine del centravanti attualmente in forza al Paris Saint Germain. La Polizia dello Stato di San Paolo avrebbe denunciato la Trinidade, ovvero la ragazza che ha raccontato di essere stata violentata da Neymar il 15 maggio scorso.

Secondo il racconto della stessa, il giorno dopo l’accaduto i due si sarebbero rivisti nella stessa stanza d’albergo, dove la modella avrebbe realizzato un video di circa 7 minuti di cui sono trapelati in Rete pochi secondi. Si tratterebbe, a suo dire, di una prova contro il calciatore, ma la versione integrale del filmato non è stata ancora mostrata a nessuno. Nemmeno all’avvocato della Trinidade, che ha rinunciato a difenderla.

La clip si trovava secondo il racconto della donna sul suo tablet, ma lo stesso sarebbe sparito per volere del suo ex compagno o addirittura degli avvocati. Avviate le indagini del caso, però, la polizia nell’appartamento della modella ha trovato solo impronte digitali di Najila, che di conseguenza è stata denunciata per calunnia. Con il passare dei giorni, dunque, le accuse della ragazza brasiliana nei confronti di Neymar perdono consistenza e nel video che è trapelato sui social network i comportamenti violenti sembrano essere proprio i suoi nei confronti del calciatore.

Il centravanti del Paris Saint Germain, tramite una diretta su Instagram, aveva mostrato chat, foto e video che avrebbero confermato il rapporto consenziente con Najila Trindade.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail