Inter, Conte scontento del mercato: "Siamo indietro rispetto ai piani"

conte mercato inter

Antonio Conte non è propriamente soddisfatto delle operazioni di mercato dell’Inter. Nonostante gli arrivi di Lazaro, Barella, Sensi e Godin, il tecnico nerazzurro si attende ancora almeno due colpi in attacco, che però tardano ad arrivare. "Sono fiducioso ma rispetto ai piani concordati con la società, siamo in ritardo sia nelle uscite che nelle entrate", dichiara Conte in conferenza stampa alla vigilia dell’amichevole tra Inter e Manchester United.

Domani non sarà in campo Romelu Lukaku, attaccante belga che proprio Conte vorrebbe alla sua corte. In attesa di trovare un’intesa con i nerazzurri che però tarda ad arrivare, l’ex Chelsea ed Everton rimarrà fuori. "Lukaku è un giocatore del Manchester United. Lo conosco molto bene già dai tempi in cui ero allenatore del Chelsea - ammette Conte - . Sapete bene che è un giocatore che mi piace e che per noi sarebbe importante e ci farebbe fare un salto in avanti. Oggi però Lukaku è un giocatore del Manchester United e questa è la realtà dei fatti. È la verità".

E Dzeko è ancora una giocatore della Roma, che continua a non mollare un centimetro nella trattativa con l’Inter. Nonostante queste difficoltà a comprare, comunque, Conte non ha alcuna intenzione di tornare indietro: Icardi e Nainggolan sono fuori dal progetto Inter. "Icardi? La sua situazione è chiara, come lo è stato il club. Non rientra nel progetto Inter. Non è semplice giocare senza attaccanti ad inizio stagione. Nainggolan? Anche lui resta fuori dal progetto".


© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail