Champions: Genk-Napoli 0-0 e Barcellona-Inter 2-1

Non è stata una serata positiva per Napoli ed Inter in Champions League. Oggi pomeriggio gli azzurri, reduci dall'impresa contro il Liverpool della prima giornata, non sono riusciti ad andare oltre lo 0-0 contro il modestissimo Genk, collezionando una quantità incredibile di palle gol. In particolar modo Milik ha avuto almeno 3 nitide opportunità per segnare, ma ancora una volta non è riuscito a sbloccarsi sotto porta.

Gli azzurri hanno anche corso qualche pericolo di troppo in difesa, rischiando di subire il gol beffa nel finale. Questo pareggio non ci voleva proprio in ottica qualificazione e vanifica anche un po' gli effetti positivi legati alla vittoria contro i campioni d'Europa in carica.

Barcellona-Inter 2-1

Le sera è invece stata la volta dell'Inter di Antonio Conte che ha accarezzato il sogno di espugnare il Camp Nou. Il primo tempo della partita si è chiuso sull'1-0 in favore dei nerazzurri grazie alla rete segnata da Lautaro Martinez dopo appena 3 minuti di gioco. L'inerzia del match è cambiata intorno al 60esimo minuto, poco dopo l'ingresso di Arturo Vidal sul terreno di gioco al posto di Busquets.

Proprio il cileno ha servito a Suarez l'assist per il gol del pareggio; una rete spettacolare quella dell'uruguayano, che ha infilato il pallone all'angolino con una conclusione al volo dal limite dell'area. A 6 minuti dal fischio finale Messi ha seminato il panico nella metà campo interista prima di servire l'assist a Suarez, che ha così completato la rimonta ai danni della squadra di Conte. Per quanto fatto vedere in campo, l'Inter avrebbe meritato di più da questa partita.

Adesso i nerazzurri hanno 3 punti di distacco da Borussia Dortmund e Barcellona.

  • shares
  • Mail