Milan: accordo con Pioli, ma i tifosi già lo contestano

pioli milan contestazione

Il Milan ha scelto Stefano Pioli per sostituire Marco Giampaolo, ma ai tifosi rossoneri la scelta sa di ennesima dimostrazione di ridimensionamento. In mattinata, Zvominir Boban e Paolo Maldini hanno superato definitivamente la concorrenza del Genoa, convincendo l’ex tecnico di Bologna, Fiorentina e Inter ad accettare l’incarico. Nel pomeriggio, invece, è stata trovata l’intesa per un contratto biennale sulla base di uno stipendio da 1,5 milioni di euro.

Si attende solo il comunicato ufficiale della società rossonera, ma non ci sono dubbi sul fatto che sarà Pioli a sostituire Giampaolo. La scelta è stata dettata anche dal fallimento della trattativa con Luciano Spalletti. Il tecnico toscano non ha trovato l’intesa con l’Inter, club con cui è ancora sotto contratto, per una buonuscita e a quel punto il club di via Aldo Rossi ha cambiato immediatamente strategia. La scelta è ricaduta su un allenatore che predilige il 4-3-3, modulo che dovrebbe rivalutare Suso e Calhanoglu, i due elementi maggiormente dotati tecnicamente della rosa rossonera.

#Pioliout trend topic su Twitter

Una soluzione razionale, insomma, che però non trova d’accordo i tifosi del ‘Diavolo’: un gruppetto di supporters si è presentato per esprimere il proprio disappunto davanti Casa Milan, ma è su Web che la protesta ha avuto maggiormente successo. Nel giro di pochi minuti, infatti, su Twitter l’hashtag #Pioliout è diventato trend topic. Tanti i meme ironici contro la decisione della dirigenza rossonera, che dunque vede il suo nuovo allenatore contestato prima ancora della firma ufficiale.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail