Veron vince il pallone d’oro del Sudamerica

Il giornale uruguayano El Pais, tramite referendum fra la stampa specializzata, ha assegnato il pallone d’oro sudamericano (ufficialmente Balón de Oro ) a Juan Sebastian Veron che da due anni milita nell’Estudiantes La Plata. L’argentino, ex Sampdoria, Parma, Lazio e Inter, ha preceduto di soli tre voti il connazionale Juan Roman Riquelme. Dal 2003 al

di antonio

Il giornale uruguayano El Pais, tramite referendum fra la stampa specializzata, ha assegnato il pallone d’oro sudamericano (ufficialmente Balón de Oro ) a Juan Sebastian Veron che da due anni milita nell’Estudiantes La Plata. L’argentino, ex Sampdoria, Parma, Lazio e Inter, ha preceduto di soli tre voti il connazionale Juan Roman Riquelme. Dal 2003 al 2005 il trofeo è stato vinto da un altro argentino, Carlos Tevez del Manchester United; l’edizione del 2006 ha visto l’affermazione di Matías Fernández del Colo-Colo, mentre nel 2007, ad aggiudicarsi il trofeo, è stato il paraguaiano Salvador Cabañas del Club América (società di Città del Messico).

L’Estudiantes di La Plata, glorioso club argentino in cui giocò anche il padre di Veron, Juan Ramon, negli anni ’60 è tornato ad essere protagonista con la presenza della Brujita in campo: due anni fa ha vinto il titolo d’Apertura con Diego Pablo Simeone in panchina, quest’anno è stato finalista della Coppa Sudamericana, battuto di misura nella doppia finale dall’Internacional di Porto Alegre.

Veron, a 33 anni, non ha mai nascosto il desiderio di riassaporare il gusto di una nuova convocazione in nazionale. Già in occasione dell’amichevole dell’11 febbraio a Parigi contro la Francia, il ct Maradona potrebbe convocarlo. Nel futuro dell’ex fantasista della Lazio potrebbe esserci il campionato brasiliano: lo cercano con insistenza Corinthians e Santos.

I Video di Blogo

Video, Olbia-Monza, Berlusconi ai tifosi: “Scusate, vi devo salutare perché devo andare a [email protected]