Platini: "Se 5 arbitri sbagliano è meglio che cambino mestiere"

A distanza di dieci giorni dalla notizia che ha squarciato l'irremovibilità atavica delle regole nel mondo del calcio arriva il parere del presidente dell'Uefa, Michel Platini. In sostanza la divergenza di vedute sulla questione dell'utilizzo della tecnologia, tra Fifa e Uefa, tra Blatter e Platini, continua a persistere e non è certo un segnale confortante per l'equilibrio del calcio mondiale. Platini, intervistato da Piero Chiambretti su Radio2 Rai, ha ribadito il suo "no" alla moviola in campo e si dichiara fermamente contrario all'uso della tecnologia nel calcio, rimanendo legato alla soluzione dei cinque arbitri.

"Ogni fuorigioco dovresti deciderlo con la tecnologia - ha aggiunto Platini - come pure ogni calcio di punizione, ogni pallone uscito dal campo perché ogni volta l'arbitro può sbagliare. Quanto dovrebbero durare, allora, le partite? Quattro o cinque ore?". Le Roi non è convinto nemmeno della presunta infallibilità della tecnologia: "Sui gol si può avere un errore di tre centimetri, troppi perché si possa essere al riparo da errori. Al contrario - spiega - cinque arbitri possono vedere tutto e se sbagliano vuol dire che devono fare un altro mestiere". Sembra un attacco alla classe arbitrale che in questi tempi non se la passa benissimo, almeno in Italia, e un no deciso alla tecnologia.

Platini ha detto la sua anche su Andrea Pirlo e la corsa al Pallone d'Oro: "Sta giocando benissimo e può vincere il Pallone d'oro, ma oltre a lui ci sono molti altri buoni candidati". Sulle combine nel calcio, Platini è categorico: "Chi ha venduto le partite non deve più giocare a pallone". Chiambretti gli ricorda Simone Farina, il giocatore che ha denunciato una combine che oggi allena i ragazzi dell'Aston Villa. "Ha fatto bene, è una brava persona - dice Platini - e deve essere una bandiera importante del calcio europeo e mondiale. Gli faccio i miei complimenti".

Foto © Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: