Siena-Reggina 1-0: Frick inguaia i calabresi

Dopo 4 sconfitte di fila il Siena di Giampaolo ritrova il sorriso tra le mura amiche, battendo una Reggina volenterosa ma sprecona e raggiungendo così quota 22 punti in classifica, un ottimo bottino per il girone d’andata. I calabresi di Pillon, di contro, perdono per la terza volta nelle ultime quattro uscite rimanendo pericolosamente fermi


Dopo 4 sconfitte di fila il Siena di Giampaolo ritrova il sorriso tra le mura amiche, battendo una Reggina volenterosa ma sprecona e raggiungendo così quota 22 punti in classifica, un ottimo bottino per il girone d’andata. I calabresi di Pillon, di contro, perdono per la terza volta nelle ultime quattro uscite rimanendo pericolosamente fermi a quota 13 punti, troppo pochi per ambire alla salvezza. Decide un gol di Mario Frick, subentrato a Maccarone nel corso della ripresa e abile a fulminare Campagnolo alla mezz’ora della seconda frazione: fatale tuttavia l’errore della difesa ospite che ha consentito al giocatore del Lichtenstein di siglare il secondo centro stagionale. (Video)

Non è stata propriamente una bella partita: i padroni di casa ritrovavano Zuniga, Vergassola e Maccarone, assenti contro la Juve, la Reggina targata Pillon confermava invece l’undici sconfitto contro la Lazio con Cozza ancora in panchina e Sestu rispolverato ancora una volta dal primo minuto. Nel freddo mite del Franchi di Siena Siena e Reggina il primo tempo s’è consumato senza grandi sussulti: Codrea e Zuniga ci hanno provato per i bianconeri con Campagnolo attento, Brienza per gli amaranto ma anche Manitta ha fatto buona guardia.

Nella ripresa si sono movimentate le cose, soprattutto per merito della Reggina, arrembante al rientro in campo: Corradi si mangia subito il gol del vantaggio (ma che bravo Manitta), quindi Costa viene anticipato miracolosamente da Portanova e infine Barillà manda al lato da buona posizione. Il Siena cerca di riorganizzarsi e di prende le misure degli avversari, si riversa timidamente in avanti ma non fa mai molta paura a Campagnolo; così quando al 30° Frick porta in vantaggio i toscani la Reggina non può che mangiarsi le mani: lancio di Portanova, voragine creata da Santos, Lanzaro e Valdez e gol dell’attaccante senese.

Brienza e Cozza, nel frattempo entrato al posto di Corradi, cercano di rimettere la partita in equilibrio, invano. E’ il Siena a mettere in saccoccia gli importantissimi tre punti, un bel passo in avanti verso la salvezza; è scura invece la situazione della Reggina che domenica prossima ospiterà al Granillo il Chievo per un match dall’importanza cruciale per entrambe le squadra e con Pillon che ritroverà il suo passato da avversario.

Il Tabellino:

SIENA-REGGINA 1-0 (pt 0-0)

MARCATORE: Frick al 30′ st

SIENA (4-3-1-2): Manitta; Zuniga, Portanova, Brandao, Del Grosso; Vergassola, Codrea (14′ st Jarolim), Galloppa; Kharja (40′ st Barusso); Ghezzal, Maccarone (14′ st Frick). (Eleftheropoulos, Ficagna, Rossi, Calaiò). All.: Giampaolo.

REGGINA (4-4-2): Campagnolo; Lanzaro, Valdez (35′ st Krajcik), Santos, Costa; Sestu, Barreto, Carmona, Barrilà (32′ st Di Gennaro); Brienza, Corradi (29′ st Cozza). (Marino, Cirillo, Ceravolo, Viola). All.: Pillon.

ARBITRO: Giannoccaro di Lecce

NOTE: spettatori: 9.000. Ammoniti: Codrea, Lanzaro e Santos per gioco falloso. Angoli: 7-2 per il Siena. Recupero: 0′ e 3′.

I Video di Calcioblog