Abramovich sente la crisi e pensa di vendere il Chelsea

C’erano una volta i magnati russi a mettere paura ai vecchi padroni del calcio europeo. Abramovich fece il suo ingresso nella Premier League con fragore, caratterizzando la sua gestione con campagne acquisti sontuose. Intanto nel lontano est nuove squadre si affacciavano alla ribalta del calcio continentale, viene in mente ad esempio la compagine ucraina dello


C’erano una volta i magnati russi a mettere paura ai vecchi padroni del calcio europeo. Abramovich fece il suo ingresso nella Premier League con fragore, caratterizzando la sua gestione con campagne acquisti sontuose. Intanto nel lontano est nuove squadre si affacciavano alla ribalta del calcio continentale, viene in mente ad esempio la compagine ucraina dello Shakhtar Donetsk che in fondo ha sempre provato a diventare una big.

Quei tempi sono lontani e i figli della grande Russia non sono più ricchi come un tempo, la recessione colpisce anche loro e si profilano tempi di maggiore austerità, almeno questo è quanto viene da pensare leggendo il Sunday Times di ieri. Il domenicale inglese infatti ha rivelato che il Chelsea sarebbe in cerca di acquirenti, manco a dirlo arabi. Pare infatti che Abramovich abbia mandato alcuni suoi emissari a Riad e Dubai con la missione di sondare il terreno per una cessione dei blues.

Da Stamford Bridge arrivano delle secche smentite, ma che il ricco patron russo sia un po’ stanco del giocattolino Chelsea non è un mistero. Di recente ha infatti dichiarato di non voler più investire nell’acquisto di nuovi giocatori, non in maniera folle almeno. Come dargli torto? In questi anni di gestione il Chelsea gli ha scucito dalle tasche più di mezzo miliardo di euro, non proprio noccioline.

La sua fortuna è attualmente stimata in una decina di miliardi di euro ma, tra il costosissimo naufragio del matrimonio e il clima di recessione globale, pare si stia assottigliando sempre più. Sarebbero proprio queste “difficoltà economiche” ad averlo convinto a mollare. Dalla vendita del club spera di ricavare circa 800 milioni di sterline, quasi 900 milioni di euro. Se riuscisse a trovare un compratore Abramovich concluderebbe la sua avventura nel calcio inglese senza aver realizzato il suo sogno principale, la Champions League, a meno che i suoi giocatori non gliela regalino proprio quest’anno in extremis.

I Video di Calcioblog