Rino Foschi è il nuovo direttore sportivo del Torino

La prima mossa di Urbano Cairo per risollevare le sorti del suo disastrato Torino si chiama Rino Foschi. Il manager ex Palermo diventa così il nuovo direttore sportivo dei granata e lo rimarrà, secondo l’accordo raggiunto, fino al 30 giugno 2010. Non è stato comunque allontanato Mauro Pederzoli, che fino a ieri occupava quella posizione,


La prima mossa di Urbano Cairo per risollevare le sorti del suo disastrato Torino si chiama Rino Foschi. Il manager ex Palermo diventa così il nuovo direttore sportivo dei granata e lo rimarrà, secondo l’accordo raggiunto, fino al 30 giugno 2010. Non è stato comunque allontanato Mauro Pederzoli, che fino a ieri occupava quella posizione, il vecchio ds affiancherà il nuovo e il suo compito sarà soprattutto quello di studiare il mercato estero.

Rino Foschi è un vecchio volpone del calciomercato, nella sua quasi trentennale carriera sono molti i giocatori che è riuscito a pescare. Giusto per fare qualche nome non possiamo non citare i vari campioni del mondo come Toni, Oddo, Gilardino, Zaccardo e Barzagli. Per lui non ci sarà nemmeno il tempo di studiare la situazione, il Toro è terzultimo in classifica e urgono rinforzi nel minor tempo possibile.

L’obiettivo principale di questa finestra di mercato è un centrocampista capace di creare il gioco, la pista più seguita è quella dell’ex interista Pelè ma la trattativa non è affatto semplice. Un’alternativa potrebbe essere pescata sempre ad Appiano Gentile, pare infatti che la dirigenza sia molto interessata a Dacourt, il centrocampista francese è stato messo da parte da Mourinho e non disdegnerebbe una partenza da Milano.

Altre possibili alternative sono rappresentate da Almiron, dato in partenza da Firenze, Milanetto e Sivakov che milita attualmente nella squadra bielorussa del Bate Borisov. I tifosi aspettano con impazienza e sperano che il nuovo direttore sportivo sia in grado di bissare i successi ottenuti in Sicilia dove in 6 anni è riuscito ad ottenere una promozione dal campionato cadetto alla massima serie, oltre a tre qualificazioni per la Coppa Uefa.