Reggina – Chievo 0-1: Italiano sbanca Reggio

Se c’era una partita più pericolosa da immaginare poteva essere soltanto quella tra Reggina e Chievo, entrambe le squadre condividono l’ultima posizione in classifica con il misero bottino di 13 punti raccolti nel girone d’andata. Dopo novanta minuti, in cui la paura di perdere ha prevalso sulla voglia di vincere, il Chievo fa sua l’intera


Se c’era una partita più pericolosa da immaginare poteva essere soltanto quella tra Reggina e Chievo, entrambe le squadre condividono l’ultima posizione in classifica con il misero bottino di 13 punti raccolti nel girone d’andata. Dopo novanta minuti, in cui la paura di perdere ha prevalso sulla voglia di vincere, il Chievo fa sua l’intera posta in palio grazie ad un gol di Italiano in pieno recupero, come all’andata. Per la Reggina è notte fonda ora che è rimasta sola ad occupare l’ultima posizione. (Video)

Pillon ci tiene a vincere questa partita e schiera una formazione molto spregiudicata con Cozza, Brienza e Corradi a costituire il potenziale offensivo. Di Carlo segue il vecchio detto per il quale squadra che vince non si cambia e conferma gli undici che hanno steso il Napoli domenica scorsa, con Pinzi a sostegno della coppia di attaccanti Esposito-Pellissier. Intanto su Reggio Calabria piove e il terreno di gioco ne risente non poco.

La Reggina parte con il piglio giusto e prova subito a prendere in mano le redini del gioco, ma è il Chievo ad andare per primo vicino al gol con Pellissier che colpisce il palo con una conclusione dall’interno dell’area di rigore. In generale però nella prima frazione di gioco sono i padroni di casa a mostrare maggiore vivacità con un Cozza particolarmente in palla e un Brienza sempre molto attivo, buona, da un certo punto in poi, anche la prova di Sestu. Dopo 41 minuti arriva una tegola per gli amaranto, Cardona scaglia la palla addosso a Rigoni, il tutto a gioco fermo e sotto gli occhi dell’arbitro: è espulsione e Reggina che deve giocare tutto il secondo tempo in inferiorità numerica.

All’ingresso in campo ancora una cattiva notizia per i tifosi della amaranto: Brienza viene sostituito da Barillà per un infortunio patito proprio allo scadere dei primi 45 minuti. In queste condizioni il Chievo potrebbe approfittarne ma il vantaggio dell’uomo in più si traduce in un possesso palla per lo più sterile. Per contro la Reggina scompare, il solo Corradi prova a battersi in avanti ma i clivensi sono sempre pronti a circondarlo.

Arriva così la beffa: al minuto 93 gli ospiti usufruiscono di un calcio d’angolo, si incarica della battuta Marcolini che serve fuori area l’accorrente Italiano, gran sventola da fuori e match point aggiudicato. Il gol inguaia la Reggina che deve subito rimboccarsi le maniche per dare una svolta a questa stagione, la prossima settimana incontrerà il Torino in un altro scontro delicatissimo. Il Chievo si gode le due vittorie consecutive e può guardare al futuro con maggiore serenità, il prossimo turno lo vedrà impegnato in casa con il Lecce.

I Video di Calcioblog