Galliani: "El Shaarawy, contratto prolungato al 2018. Balotelli? Lo amo"

Adriano Galliani sa bene che El Shaarawy non rappresenta soltanto il presente del Milan, ma anche e soprattutto il futuro. Così l'amministratore delegato del club di via Turati ha annunciato che il contratto del Faraone (attualmente quinquennale, e in scadenza quindi nel 2017) verrà presto rinnovato fino al 2018 (il periodo temporale massimo consentito per un contratto è appunto di cinque anni).

Il deposito del nuovo accordo non potrà arrivare prima di gennaio 2013, ma i contatti tra il dirigente rossonero e l'entourage dell'attaccante 20enne ci sono già stati. Così se l'anno scorso El Shaarawy guadagnava 600 mila euro a stagione, nel nuovo contratto in vigore, siglato a luglio scorso, si è passati ad una cifra di 800 mila euro netti. Il nuovo accordo, fino al 2018, molto probabilmente toccherà 1 milione e 200 mila euro netti. L'attaccante, in questo modo sta collezionando un rinnovo all'anno, esattamente come successe con Kakà e sta quindi mettendo in atto una crescita costante.

Le parole di Galliani servono non soltanto a rinnovare la fiducia in colui che oggi è il capocannoniere della Serie A (con 8 gol in 11 gare), risultando peraltro il più giovane degli ultimi 30 anni a raggiungere tale traguardo temporaneo, ma anche per tranquillizzare i tifosi milanisti rispetto all'interesse verso il Faraone da parte di Manchester City e Manchester United. Il Milan non ha alcuna intenzione di fare cassa con il giovane fuoriclasse che stasera sarà ovviamente titolare nella sfida delicatissima di Champions League contro il Malaga (in diretta su CalcioBlog).

Intanto Galliani è tornato a parlare di un altro giovane talento italiano. Mario Balotelli, per il quale ha speso parole molto positive:

E' un giocatore che amo. Ma nella vita ci sono tanti amori impossibili e Mario è uno di questi.

Dipende sempre dal tipo di corteggiamento, però.

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail