Champions League: Juventus e Milan si qualificano se...

Dopo le vittorie di ieri sera di Chelsea e Juventus rispettivamente contro Shakhtar e Nordsjaelland la classifica del girone E recita: inglesi al primo posto  con 7 punti, gli ucraini a pari punti a seguire, i bianconeri terzi con 6 punti e i danesi fanalino di coda a 1 punto. Cosa deve fare la squadra di Conte per assicurarsi la qualificazione ai turni eliminatori?

La Juve si qualifica se...


Quel gol di Moses all'ultimo minuto di sicuro rende più complicata la vita ai bianconeri. Che ora devono quantomeno non perdere le prossime due gare. Martedì 20 novembre, prevedendo la vittoria dello Shakhtar in casa del Nordsjaelland, con gli ucraini a 10 punti, se la Juve vincesse, arrivando a quota 9 punti, nella successiva gara, la trasferta del 5 dicembre a Donetsk, alla formazione di Antonio Conte basterebbe anche un pareggio, in virtù del vantaggio negli scontri diretti.

Se invece la Juventus tra due settimane non dovesse andare oltre il pareggio con gli inglesi,  alla squadra di Conte servirebbe la vittoria in Ucraina. L'ipotesi peggiore rimane, ovviamente, quella che prevede la vittoria del Chelsea a Torino. In quel caso la Juve sarebbe fuori. A meno che il Nordsjaelland non compiesse il miracolo.

Il Milan si qualifica se...


I rossoneri, pur avendo meno punti della Juve, si trovano in una posizione leggermente migliore. La squadra di Allegri è attualmente al secondo posto nel gruppo C, a quota 5 punti. Il Malaga, primo a 10 punti, è già qualificato. Al terzo e al quarto posto troviamo Anderlecht (4) e Zenit (3). Al club di via Turati bastano 4 punti.

La qualificazione potrebbe arrivare già il 21 novembre in Belgio: se il Milan vincesse e lo Zenit non facesse altrettanto (quindi o perde o pareggia), i rossoneri passerebbero il turno come secondi del girone. Qualora invece gli uomini di Allegri non vincessero in trasferta contro l’Anderlecht, tutto sarebbe rinviato all'ultima giornata. Ma in questo caso molto dipenderebbe dal risultato tra Zenit e Malaga.

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail