Sfortuna Palermo: dopo Hernandez, stagione finita anche per Mantovani

Piove sul bagnato in casa Palermo il cui allenatore, mister Gian Piero Gasperini, sta faticando non poco per tener sulla corda i suoi giocatori, accusati di scarso attaccamento alla maglia; dopo l'infortunio occorso in Uruguay ad Hernandez qualche settimana fa, "salta" un altro crociato ma in maniera subdola e sui generis: Andrea Mantovani, il terzino acquistato dal Chievo due estati fa, si è lesionato il legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro contro il Milan, pur rimanendo in campo tutta la gara. Non solo è andato addirittura in panchina contro la Roma, decisione quella di Gasperini che ha fatto anche storcere il naso al suo procuratore.

Peccato però che Mantovani accusava ancora dolore, così gli esami a cui si è sottoposto ieri hanno confermato il lontano sospetto: il legamento è rotto, dovrà essere operato a Villa Stuart nei prossimi giorni e la sua stagione può dirsi finita. Una iattura bella e buona per il 28enne terzino, che già stava avendo problemi a trovare spazio con Gasperini (ma anche con Sannino) principalmente per questioni fisiche, da una botta ricevuta in un'amichevole estiva (contro il Parma) di cui ancora si portava gli strascichi. Fino al crack contro il Milan, da cui l'operazione dei prossimi giorni (il giocatore riesce comunque ad allenarsi blandamente per mantenere il tono muscolare).

Gasperini prende atto e non dispera, concentrato com'è a spronare i suoi in vista dei prossimi delicati impegni del Palermo:

"Dispiace per gli infortuni ma adesso dobbiamo trovare le risorse all'interno del gruppo. Pensiamo alla Sampdoria, una partita che a questo punto diventa molto importante".

Foto © Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail