Austria: già finita l'avventura del ct Brueckner


Non aveva mal figurato nei panni di selezionatore della Cechia: Karel Brueckner, arrivata al suo capolinea l'avventura praghese, aveva accettato con entusiasmo di sedere sulla panchina dell'Austria. Dopo pochi mesi però è stato già sollevato dall'incarico, complice il cambio di guida al vertice della Oefb, la federcalcio austriaca. Leo Windtner dopo breve tempo dall'insediamento, ha subito pensato bene di dare il benservito al canuto 68enne, dopo la delusione per i risultati della Nazionale: telefonata "chiarificatrice" e di "comune accordo" si sono detti arrivederci e grazie.

Eppure l'ex allenatore della Repubblica Ceca aveva iniziato nel migliore dei modi la sua avventura in terra d'Austria: esordio nel girone 7 per le qualificazioni mondiali e vittoria di prestigio contro la Francia, amichevole contro l'Italia campione del mondo e pareggio per 2-2 dopo esser passati addirittura in vantaggio per 2 reti. Ma delle confortanti partite di fine estate a oggi, Brueckner ha ottenuto poche briciole, un pareggio in Far Oer e quattro sconfitte (Lituania e Serbia per i Mondiali, due in amichevole, l'ultima delle quali per 2-0 contro la Svezia).

La strada per il SudAfrica non è propriamente compromessa: a 4 punti come Romania e Francia, l'Austria si trova ad inseguire Serbia e Lituania a quota 9. Il primo aprile a Vienna arriverà proprio la Romania, per una sfida che può significare molto per entrambe le squadre: non si sa chi sarà alla guida dell'Austria per quella partita, ma chiunque ci sarà dovrà stare ben attento a non sbagliare. Windtner potrebbe colpire ancora...

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: