La moglie di Amauri è diventata italiana, ipotesi nazionale italiana più vicina per il calciatore


La moglie del centravanti juventino, Cynthia, ha giurato a Palermo sulla Costituzione italiana e tra qualche giorno riceverà anche il passaporto. I nonni della donna, originaria di Rio de Janeiro, sono italiani e la pratica, conclusasi oggi nel capoluogo siciliano, apre di fatto il sospirato spiraglio (Lippi non ha mai nascosto la stima per il giocatore) per il futuro del 28enne in azzurro. Nuovi sviluppi si potrebbero aprire con l'evolversi delle pratiche burocratiche per lo stesso Amauri che è ormai ad un passo dall'acquisire la cittadinanza italiana.

Tra qualche mese (forse sei) l'attaccante diventerà cittadino italiano. Paradossalmente potrebbe essere a disposizione di Marcello Lippi per la spedizione dell'Italia in Sudafrica a giugno per la Confederations Cup. Oppure far parte della spedizione azzurra ai mondiali nel paese africano, il prossimo anno: tutto dipenderà dalla volontà del calciatore, anche perché Dunga ha sempre manifestato una certa freddezza nei confronti dell'ex rosanero.


  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: