Fiorentina - Palermo 0-2: rosanero corsari, il Franchi fischia


In questo campionato solo l'Inter aveva tenuto inviolata la propria porta in casa dei viola così come solo il Lecce aveva espugnato l'impianto fiorentino: in un solo colpo il Palermo non subisce reti e fa bottino pieno, battendo i ragazzi di Prandelli con un secco 0-2 su cui non si può dire nulla. I siciliani, reduci dalla batosta interna contro il Catania e senza gol da un mese, sono solidi in difesa e guizzanti in avanti, guidati dalla solita maestria di Liverani e pungenti in avanti con Cavani, Miccoli e Simplicio. La firma sulla gara la mettono proprio questi ultimi due, a inizio ripresa; i padroni di casa incapaci di reagire incassano il ko e fanno un favore al Milan, ora più saldamente al terzo posto. (Video)

Schemi più o meno speculari quelli scelti dai due allenatori: Prandelli riabbraccia Jorgensen e lo piazza dietro Mutu e Gilardino, Ballardini invece non cambia niente dando fiducia a Simplicio alle spalle di Cavani e Miccoli. A Montolivo e Liverani il compito di ispirare, Dainelli e Gamberini i difensori viola, Carrozzieri e Bovo quelli palermitani; in porta gli ottimi Frey e Amelia. La Fiesole fa la pace col suo allenatore, la Fiorentina cerca di ripagare l'appoggio partendo bene; Jorgensen dopo 5 minuti colpisce il palo, Gilardino sbaglia a pochi passi da Amelia.

Ripresosi dallo spavento, il Palermo si riorganizza, soffre un po' sulle punizioni di Pasqual ma in linea di massima non va sotto; anzi potrebbe passare con Guana che in contropiede non è freddo contro Frey, si allarga e poi mette in mezzo ma il tiro al volo di Cavani è ribattuto da Dainelli. Finisce il primo tempo, non bellissimo ma accettabile, nella ripresa però la Fiorentina rimane negli spogliatoi. E così la squadra di Ballardini si porta in vantaggio: cross di Cavani, pasticcio di Gamberini, tiro di Miccoli e miracolo di Frey che però nulla può sul tap-in sotto misura di Simplicio.

Non grande la reazione dei padroni di casa che, anzi, subiscono la seconda sberla: Liverani centralmente per Miccoli, il salentino dal limite dell'area prende la mira e batte Frey alla sua destra. Prandelli inserisce Bonazzoli, Ballardini si copre con Kjaer al posto di Miccoli, ma non c'è assedio dei toscani, confusi in avanti e frenetici a centrocampo. La difesa balla ma Cassani e Simplicio non riescono a centrare il tris, Mutu è l'unico che si danna fino alla fine, i suoi tiri non centrano il bersaglio. Domenica sera posticipo contro l'Inter per i viola, il Palermo ospiterà il Lecce.

Tabellino

FIORENTINA-PALERMO 0-2 (0-0)
MARCATORI: Simplicio al 3' s.t.; Miccoli all'11' s.t.
FIORENTINA: Frey; Comotto, Gamberini, Dainelli, Pasqual; Donadel (12’ s.t. Bonazzoli), Felipe Melo, Montolivo; Jorgensen (8’ s.t. Semioli); Gilardino, Mutu. (Storari, Kroldrup, Zauri, Gobbi, Jovetic). All.: Prandelli
PALERMO: Amelia; Cassani, Carrozzieri, Bovo, Balzaretti; Guana (35’ s.t. Tedesco), Liverani, Nocerino; Simplicio; Cavani (40' s.t. Succi), Miccoli (15’ s.t. Kjaer). (Ujkani, Savini, Morganella, Hernandez). All.: Ballardini
ARBITRO: Andrea De Marco di Chiavari
NOTE: spettatori: 29.179 (incasso 626.260, abbonati 24.645, quota 535.333. Ammoniti Carrozzieri, Dainelli, Diana e Bovo per gioco scorretto. Angoli: 5-2 per la Fiorentina. Recupero: 0' e 4'.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: