Genoa – Napoli 2-4 | Telecronache di Auriemma e Alvino | Video

Altri quattro gol segnati dal Napoli a pochi giorni dal poker rifilato al Dnipro, in Europa League, mandano in estasi i tifosi partenopei. Stavolta la vittima si chiama Genoa, una formazione che si conferma piuttosto disastrata e bisognosa di punti (i grifoni occupano il terzultimo posto in classifica con appena nove punti). A nulla è servito il cambio di allenatore deciso da Enrico Preziosi perché, a questo punto, anche Gigi Delneri rischia seriamente l'esonero. Si vocifera addirittura di un ritorno di Gigi De Canio sulla panchina genoana.

Dall'altra parte il Napoli, invece, vola a 26 punti in classifica, al terzo posto, e mantiene inalterata la distanza con la prima in classifica, la Juventus vittoriosa sabato a Pescara. Ma l'altra buona novella della giornata per la squadra di Walter Mazzarri è arrivata da Bergamo dove l'Inter è stata sconfitta dall'Atalanta, consentendo al Napoli di restare in scia ad un solo punto dalla squadra allenata di Stramaccioni. Il prossimo impegno, al San Paolo contro il Milan, non è semplicissimo, ma i partenopei avranno l'occasione di dare il colpo di grazia ad un Milan in crisi di risultati (il futuro di Allegri sembra ormai ad un bivio).

Il Napoli ha già totalizzato nove punti in più rispetto alla scorsa stagione. Mazzarri, a fine partita dai microfoni di Sky Sport, tranquillizza ancora una volta tutti sulle sue condizioni di salute e si gode la vittoria del Marassi: "Si gioca con il cuore e il cuore è forte. Sto benissimo, davvero. Anno sabbatico? Godiamoci questa vittoria e non parliamo d'altro. Ho un gruppo eccezionale, sono orgoglioso di allenare un gruppo così, sto bene con loro. Nell'intervallo ho detto che dovevamo recuperarla questa partita e gli ho spronati. Il Genoa è una squadra difficile da affrontare soprattutto sul suo campo".


CLICCA QUI PER LA TELECRONACA DI RAFFAELE AURIEMMA

_________________

  • shares
  • Mail