Milan, Berlusconi e Galliani confermano Allegri

Massimiliano Allegri resta sulla panchina del Milan. Il summit tra Adriano Galliani e Silvio Berlusconi ha avuto esito positivo per l'allenatore livornese. Il quale, nonostante la nuova sconfitta rimediata ieri in casa contro la Fiorentina, rimane al timone della squadra rossonera. L'incontro tra Presidente e amministratore delegato è avvenuto ieri sera ed è durato circa due ore. Ad un certo punto anche l'allenatore è stato convocato per un confronto. Dall'esito, appunto, positivo.

Dopo la figuraccia di ieri pomeriggio il destino di Allegri pareva essere segnato, con il Presidente Berlusconi di ritorno dalle vacanze in Kenya pronto ad incontrare l'a.d. per prendere una decisione. I nomi di Montella, quello di Costacurta oltre che di Guardiola erano in circolazione da settimane. E invece no, la società conferma "piena fiducia" ad Allegri. Il distacco di soli 5 punti dal penultimo posto, le sole 4 vittorie a dispetto dei 2 pareggi e delle 6 sconfitte in campionato non sono bastate per il momento a sancire l'addio tra Allegri e il Milan.

Peraltro, secondo indiscrezioni, venerdì Berlusconi sarà a Milanello per incontrare e caricare la squadra. Infatti, le prossime saranno settimane decisive e difficili, non soltanto per il futuro della carriera rossonera dell'ex allenatore del Cagliari ma anche e soprattutto per le sorti del club nella stagione in corso. Infatti già sabato sera il Milan dovrà fare visita al Napoli per una partita molto importante. Pochi giorni dopo l'importante match di Champions League, dove comunque le cose per il Milan sono messe un po' meglio rispetto al campionato. A chiudere questo ciclo di partite ci sarà la gara contro la Juventus. A patto che domenica 25 novembre ci sia ancora Allegri sulla panchina del Milan.

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: