Fiorentina, Daniele Pradè: "Dobbiamo essere bravi a rimanere umili"

Dopo la vittoria a S. Siro conquistata ai danni del Milan per 3-1, la Fiorentina ha iniziato a sognare in grande. Anche il direttore sportivo della squadra viola, Daniele Pradè, è ovviamente soddisfatto e anche stupito per la velocità con la quale sono venuti i risultati ma, come succede nei momenti di maggiore euforia, invita tutti a mantenere la calma.

Pradè, infatti, chiede concentrazione ai giocatori, invitandoli a mantenere l'umiltà e a restare con i piedi per terra nonostante l'inizio scoppiettante di stagione. Dopo l'investimento importante che la famiglia Della Valle ha operato sul calcio mercato della scorsa estate, Pradè non aveva dubbi sul livello qualitativo dell'organico viola, grazie ad acquisti importanti come Viviano, Roncaglia, Cuadrado, Aquilani, Borja Valero, ma ribadisce che non si aspettava assolutamente un inizio di stagione così positivo.

La Fiorentina, infatti, con la vittoria conquistata al Meazza, ha continuato la sua striscia positiva con ben 4 vittorie consecutive e 6 risultati utili consecutivi. L'ultima sconfitta risale in trasferta contro l'Inter lo scorso 30 settembre.

Per quanto riguarda, invece, il capitolo Stevan Jovetic, il top player della Fiorentina corteggiato da molti grandi club anche durante l'ultima finestra di mercato, il ds viola preferisce rimandare il discorso alla fine dell'anno.

Pradè parla di un patto tra Jovetic e la società, al quale il giocatore montenegrino ha acconsentito. Per un eventuale cessione del giocatore, quindi, se ne riparlerà in estate 2013.

  • shares
  • Mail