Coppa Uefa: Olympique Marsiglia e Werder Brema qualificate ai quarti di finale. Incidenti ad Amsterdam


Un infuocato ottavo di ritorno tra Ajax e Olympique Marsiglia consegna ai francesi l'accesso ai quarti di finale della coppa Uefa. I tempi supplementari hanno sancito la qualificazione del club transalpino al turno successivo, dopo il 2-1 ottenuto dall'Ajax nei 90 minuti (all'andata il confronto terminò con il medesimo risultato a favore del Marsiglia). Un incontro funestato da diversi tafferugli nel centro di Amsterdam e da perquisizioni e sequestri di armi alle due tifoserie da parte della polizia olandese.

Il bilancio finale è di 29 tifosi arrestati, molti dei quali marsigliesi che viaggiavano su un pullman pieno zeppo di oggetti contundenti, coltelli e gas lacrimogeni. La gara è stata sospesa per circa venti minuti quando Boudewijn Zenden, esterno olandese del Marsiglia, è stato più volte infastidito da un raggio indirizzato dalle tribune dello stadio occupate dai sostenitori dell'Ajax. Gli olandesi partono forte e ci provano più volte con Luis Suárez. L'attaccante uruguaiano al 33esimo serve ad Enoh un pallone d'oro per l'1-0 dei lancieri. Due minuti dopo l'O.M. pareggia con Niang servito da Bakari Koné.

Nella ripresa l'O.M. arretra il baricentro e l'Ajax ne approfitta. Al 74esimo arriva il 2-1 che pareggia i conti dell'andata con il solito Suarez che aggira Vitorino Hilton e crossa per Sulejmani che insacca di testa a porta vuota. Si va ai supplementari: al 110' minuto Mears, dopo una palla a campanile sugli sviluppi di un calcio piazzato, raccoglie un passaggio di testa e a sua volta incorna vittoriosamente verso la porta avversaria per il 2-2 che condanna l'Ajax all'eliminazione.

Il Werder Brema, fatale per il Milan nel turno precedente, forte dell'1-0 dell'andata conquista abbastanza agevolmente la qualificazione ai danni del Saint Etienne. 2-2 è il risultato conseguito in casa dei francesi, grazie alle reti di Prodl e Pizarro nel primo tempo e all'ininfluente rimonta transalpina nella ripresa, grazie ai goal di Benalouane al 64esimo e di Grax al 92esimo.

  • shares
  • Mail