Premier League, Trentesima Giornata: il Manchester United cade ancora, Liverpool vicinissimo


Il Liverpool conferma il suo straordinario momento di forma rifilando cinque reti ad un Aston Villa in caduta libera e portandosi a -1 (ma con una gara in più) dalla capolista Manchester United, che incassa la seconda sconfitta consecutiva contro il Fulham. I campioni d'Europa confermano il proprio momento no, restando in dieci uomini dopo soli diciotto minuti per l'espulsione di Paul Scholes e cedendo alla fine per 2-0 ad un'avversaria sempre superiore sul piano del ritmo. Gli uomini di Benitez appaiono invece spumeggianti, come già nell'ottavo di Champions League contro il Real Madrid e nello scontro diretto di Premier League con i Red Devils, e in particolare mettono in mostra uno Steven Gerrard superlativo, autore addirittura di una tripletta.

Non approfitta invece della sconfitta della capolista il Chelsea, battuto di misura da un Tottenham ormai distante nove punti dalla zona retrocessione. Ad alto rischio di declassamento nel campionato cadetto resta invece il Newcastle, travolto in casa dall'Arsenal e sempre terz'ultimo. Gli uomini di Wenger, dopo una prima parte di stagione assai deludente, sembrano ormai aver trovato il passo giusto per la conquista della quarta posizione. Sempre nelle zone alte della classifica cade invece l'Everton, battuto di misura a Portsmouth (tre punti preziossisimi in chiave salvezza per i Pompeys), ma ancora saldamente in sesta posizione, piazzamento valido per la qualificazione alla prossima Coppa Uefa. Pari del West Ham a Blackburn.

Risultati

Blackburn - West Ham 1-1
Fulham - Manchester Utd 2-0
Newcastle - Arsenal 1-3
Portsmouth - Everton 2-1
Stoke City - Middlesbrough 1-0
Tottenham - Chelsea 1-0
West Bromwich - Bolton 1-1
Wigan - Hull 1-0
Liverpool - Aston Villa 5-0
Manchester City - Sunderland 1-0

Classifica


  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: