Italia - Irlanda 1-1: Keane allo scadere risponde a Iaquinta, azzurri in 10 per tutta la gara


Strano e quantomeno difficile commentare questa partita in cui l'Italia non ha lesinato impegno e dedizione e che, tuttavia, non è bastata per far prendere l'intera posta in palio agli azzurri: l'Irlanda del Trap si porta via un punto preziosissimo grazie al gol allo scadere del mai domo Roy Keane; due punti persi per la truppa di Lippi che avevano creduto di far propria la partita, in vantaggio nella prima frazione con Iaquinta. Certo non può soprassedersi sull'incredibile decisione dell'arbitro Stark, tedesco, che dopo 200 secondi dal fischio d'inizio ha pensato bene di espellere Pazzini per una presunta gomitata (Fotogallery).

Era la prima per il Pazzo da titolare con la maglia della Nazionale, tuttavia ha pagato immeritatamente la generosità su un pallone alto che voleva stoppare di petto: inavvertitamente ha scolpito il giocatore del Manchester United O'Shea squarciandogli l'arcata sopraccigliare. Rosso troppo severo per l'attaccante della Sampdoria, in ogni modo gli azzurri si son dovuti rimboccare la maniche e hanno cercato di fare il loro gioco. Bravo Pirlo a spadroneggiare a centrocampo, ottimo Grosso a scendere senza pietà sulla sinistra: proprio l'eroe degli scorsi mondiali ispira la rete del vantaggio, suo il cross che Iaquinta spinge alle spalle di Given.

Il gol del centravanti juventino è salutato con enorme gioia dal clan azzurro, che però non si scompone e imposta una partita accorta senza disdegnare sortite offensive. Alla fine saranno 10 tiri a 4 per l'Irlanda, di cui 4 a 1 nello specchio per i verdi britannici, il che sta a significare che oltre al lampo di Iaquinta l'Italia ha fatto poco, ma l'ha fatto bene. In altre parole Keane e Hunt si sono mossi benissimo, ma tutta la retorguardia italiana, coi pilastri Cannavaro e Chiellini, hanno tenuto botta con grinta da vendere.

Nella ripresa però i cambi sorridono a Trapattoni che inserisce tra gli altri un Folan in grande spolvero; ma anche il peperino del Reading, Hunt, è un cliente difficile e tiene spesso in apprensione Buffon, nel primo come nel secondo tempo. Pepe è l'unico ad andare vicino al raddoppio, Brighi e De Rossi contengono bene ma non ispirano; così cresce la pressione degli irlandesi che negli ultimi minuti iniziano a credere nel pareggio; tanti corner a loro favore, alla fine Keane pareggia nel modo più banale: lancio lungo del portiere Given, testa di Folan e gol di Keane, bravo ad anticipare tutti. Sull'1-1 sono ancora gli ospiti a sfiorare il colpaccio (Chiellini rischia l'autorete, Keane sbaglia il tiro al volo), quindi il triplice fischio. Nulla è compromesso, ma certo è stato un peccato.


Le migliori foto di Italia - Irlanda

Le migliori foto di Italia - Irlanda


Le migliori foto di Italia - Irlanda
Le migliori foto di Italia - Irlanda
Le migliori foto di Italia - Irlanda
Le migliori foto di Italia - Irlanda
Le migliori foto di Italia - Irlanda
Le migliori foto di Italia - Irlanda
Le migliori foto di Italia - Irlanda
Le migliori foto di Italia - Irlanda
Le migliori foto di Italia - Irlanda
Le migliori foto di Italia - Irlanda
Le migliori foto di Italia - Irlanda
Le migliori foto di Italia - Irlanda
Le migliori foto di Italia - Irlanda
Le migliori foto di Italia - Irlanda
Le migliori foto di Italia - Irlanda
  • shares
  • Mail
35 commenti Aggiorna
Ordina: