Ancora guai per Adriano, perde l'aereo che lo doveva riportare in Italia


Quando meno te lo aspetti Adriano decide di combinarne una delle sue, quando sembra che il brasiliano finalmente abbia trovato un po' di serenità ecco che si ritorna al punto di partenza. La notizia dell'ultim'ora è che l'attaccante non si è imbarcato sull'aereo che lo avrebbe dovuto riportare in Italia, Julio Cesar è in volo verso Milano, Adriano no. Non si conoscono i motivi alla base di questa decisione, forse ha a che fare con le parole pronunciate in settimana a proposito del suo rapporto con l'Inter.

Interrogato dai giornalisti brasiliani sul suo futuro, Adriano aveva chiaramente detto di non sapere cosa sarebbe accaduto nei prossimi mesi, aveva bisogno di tempo per pensare al suo rapporto con la società di Massimo Moratti. Il suo contratto scade nel 2010, razionalmente la soluzione migliore per il giocatore sarebbe quella di onorarlo fino in fondo per poi poter scegliere la destinazione economicamente e tecnicamente più allettante. Ma in Via Durini probabilmente non vorranno lasciar partire un giocatore del suo calibro senza incassare nemmeno un centesimo, le strade percorribili sono quindi due, il prolungamento del contratto o la cessione alla fine della stagione in corso.

Cercare di risolvere la questione a muso duro non servirebbe a nessuno ma finirebbe per danneggiare soprattutto Adriano che potrebbe trovarsi a sprecare l'intera stagione che porta ai mondiali del prossimo anno. Di sicuro nelle prossime ore la priorità di Massimo Moratti è del suo staff sarà quella di capire il perché della mancata partenza di oggi, per questo sarà convocato in sede il suo procuratore Gilmar Rinaldi. Intanto l'attaccante brasiliano che sicuramente salterà la delicata trasferta di Udine, può iniziare a preparare il portafogli, una multa salata è sicuramente in arrivo.

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: