Werder Brema-Udinese 3-1: troppe occasioni sprecate per i friulani, Diego è implacabile


Poteva andare sicuramente meglio all'Udinese di Pasquale Marino. I bianconeri giocano una discreta seconda frazione di gara, mettendo in condizione più volte i propri attaccanti (soprattutto Quagliarella) di tirare da ottima posizione. Ma gli errori arrivano proprio quando servirebbe non farne nemmeno uno, in un confronto ad eliminazione diretta. Il Werder Brema conferma l'impressione di essere una squadra capace di creare gioco in attacco, grazie alle invenzioni del faro Diego, adocchiato già da tempo dalla Juventus. Ma allo stesso tempo i tedeschi soffrono e non poco in difesa. (Foto)

I biancoverdi continuano a tenere viva la loro fama di ammazza italiane e, dopo Inter e Milan, castigano anche l'Udinese. Nel primo tempo il Werder Brema tiene in mano le redini del gioco senza peraltro pungere, almeno per la prima mezz'ora. Poi un tiro di Naldo che si stampa sulla traversa sembra quasi il preludio al goal del vantaggio. Che arriva puntuale: è il 34esimo e Diego sfrutta perfettamente una mezza indecisione della difesa friulana mirando all'angolino basso della porta bianconera. Un gran goal sul quale Handanovic non può farci nulla. L'Udinese abbozza una reazione ma i reparti risultano ancora troppo scollati prima del duplice fischio dell'arbitro.

Nella ripresa inizia lo show delle occasioni incredibilmente mancate dall'Udinese. Quagliarella decide che questa è la serata dei pallonetti e ne sbaglia due di seguito, da favorevole posizione. Troppo a questi livelli e il Werder ne approfitta con un uno-due micidiale: segna ancora con Diego che si beve D'Agostino e deposita nuovamente nell'angolino e poi con Hugo Almeida che approfitta di una prateria messa gentilmente a disposizione dalla difesa friulana, sciagurata nella tattica del fuorigioco. La terza palombella di Quagliarella finisce sul fondo e i tiri di D'Agostino vengono deviati da Wiese. Sembra volgere al termine la brutta serata dell'Udinese quando, a tre minuti dal termine, arriva il goal della speranza di Quagliarella che finalmente finalizza una bella manovra dei bianoneri.


Il tabellino

WERDER BREMA-UDINESE 3-1 (primo tempo 1-0)
MARCATORI: Diego (W) al 34' p.t.; Diego (W) al 22', Hugo Almeida (W) al 24', Quagliarella (U) al 42' s.t.
WERDER BREMA (4-3-1-2): Wiese; Fritz, Mertesacker, Naldo, Boenisch (36's.t. Pasanen); Tziolis, Frings, Ozil (31' s.t. Niemeyer); Diego; Hugo Almeida (26' s.t. Hunt), Pizarro. (Vander, Baumann, Vranjes, Proedl). All.: Schaaf.
UDINESE (4-3-3): Handanovic; Zapata, Domizzi, Felipe, Pasquale; Inler (39' s.t. Obodo), D'Agostino, Asamoah; Pepe (26' s.t. Floro Flores), Quagliarella, Sanchez. (Belardi, Sala, Lukovic, Zimling, Isla). All.: Marino.
ARBITRO: Duhamel (Fra).
NOTE: serata serena, terreno in discrete condizioni. Spettatori 32 mila circa. Ammoniti: Frings, Pasquale, Tziolis. Angoli 3-0. Recupero: 0' p.t., 3' s.t..


Le foto di Werder Brema-Udinese (3-1)
Le foto di Werder Brema-Udinese (3-1)

Le foto di Werder Brema-Udinese (3-1)
Le foto di Werder Brema-Udinese (3-1)
Le foto di Werder Brema-Udinese (3-1)
Le foto di Werder Brema-Udinese (3-1)
Le foto di Werder Brema-Udinese (3-1)
Le foto di Werder Brema-Udinese (3-1)
Le foto di Werder Brema-Udinese (3-1)
Le foto di Werder Brema-Udinese (3-1)
Le foto di Werder Brema-Udinese (3-1)
Le foto di Werder Brema-Udinese (3-1)
Le foto di Werder Brema-Udinese (3-1)
Le foto di Werder Brema-Udinese (3-1)
Le foto di Werder Brema-Udinese (3-1)
  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: