Fiorentina – Cagliari 2-1: gol dei terzini, tre punti pesanti per i viola

Per la squadra di Cesare Prandelli l’impegno casalingo con il Cagliari era di fondamentale importanza, i viola dovevano vincere per restare in corsa per il quarto posto e magari sperare anche in qualche risultato a favore dagli altri campi. I sardi, più che soddisfatti della loro stagione, non hanno comunque reso la vita facile ai


Per la squadra di Cesare Prandelli l’impegno casalingo con il Cagliari era di fondamentale importanza, i viola dovevano vincere per restare in corsa per il quarto posto e magari sperare anche in qualche risultato a favore dagli altri campi. I sardi, più che soddisfatti della loro stagione, non hanno comunque reso la vita facile ai toscani che hanno dovuto sudare per guadagnare i tre punti. Alla fine il risultato lo hanno deciso due terzini, Pasqual e Vargas, oltre al solito immenso Frey, protagonista di molte parate decisive. Nonostante la sconfitta può festeggiare Ragatzu, il giovane attaccante rossoblu ha infatti siglato il suo primo gol in Serie A.

Il copione del primo tempo è abbastanza scontato, la Fiorentina fa la partita e il Cagliari si tiene pronto per le ripartenze. Si fa notare per la sua vivacità Pasqual che sulla sinistra macina chilometri e sforna cross invitanti che nessun compagno raccoglie. Da una sua punizione arriva dopo venti minuti il gol di Felipe Melo ma l’arbitro annulla per fuorigioco di Gilardino, decisione corretta. Lo stesso attaccante potrebbe poi andare a segno ma dopo aver fatto tutto bene il suo tiro di destro fa la barba al palo alla destra di Marchetti. Intanto Allegri ha lanciato nella mischia Cossu al posto di Biondini innalzando il potenziale offensivo della sua squadra.

Nella ripresa le dinamiche sono sempre le stesse con i padroni di casa che cercano con più convinzione il vantaggio. Ci prova prima Jovetic dalla distanza, il suo tiro finisce alto sulla traversa. Il montenegrino si rende poi utile in fase di rifinitura, raccoglie con una palla in area e con la coda dell’occhio serve indietro per l’accorrente Pasqual che da fuori area trafigge Marchetti, è 1-0. Il Cagliari non ci sta e inizia ad attaccare a testa bassa e soltanto la bravura di Frey permette ai viola di conservare il vantaggio. Il portiere francese nel giro di 10 minuti compie almeno quattro interventi prodigiosi chiudendo la porta in faccia a Matri, due volte, Cossu e Conti. Nel frattempo Agostini è stato espulso lasciando i compagni in inferiorità numerica.

La Fiorentina soffre e rischia di sprecare il vantaggio fino a cinque minuti dalla fine quando, orchestrando bene un azione di contropiede, raddoppia grazie al gol di Vargas subentrato a Semioli. Ma c’è ancora tempo per la prima rete in Serie A di Ragatzu che fa innervosire Frey ma regala un sorriso al giovane cagliaritano. Grazie alla Lazio che ha fermato la Roma nel derby e in attesa della partita del Genoa contro la Juve, Cesare Prandelli e i suoi ragazzi possono godersi il quarto posto in classifica. Complimenti ancora a Massimiliano Allegri, il suo Cagliari è sempre più convincente nonostante la battuta d’arresto.

I Video di Calcioblog