Svetta la croce di San Giorgio sulla Champions League: quali squadre raggiungeranno la finale di Roma?


E' mancato poco che la Champions League rivivesse un remake della scorsa edizione, quando a raggiungere le semifinali furono Liverpool, Chelsea, Barcellona e Manchester United. E' l'Arsenal la novità di questa stagione e "sostituisce" i connazionali del Liverpool, eliminati da un'altra squadra inglese, il Chelsea. Sembra quasi una mini Premier League più prestigiosa questa Champions League, un affare privato tra inglesi. Ma quest'anno il Barcellona fa sul serio ed ha tutte le carte in regola per sovvertire il predominio calcistico della perfida Albione. Se nel 2008 il Manchester United era indicato da tutti come la favorita numero uno, stavolta i catalani godono di un ampio e giustificato credito da parte degli addetti ai lavori. (Clicca per il sondaggio)

Sulla strada dei blaugrana c'è il Chelsea rivitalizzato dalla cura Hiddink. I blues hanno una sterminata sete di vittoria, dopo aver accarezzato il sogno della prima affermazione nella massima competizione. Un sogno infranto con lo sfortunatissimo errore di Terry dal dischetto nella finale di Mosca contro il Manchester United. I Red Devils dovranno difendere il titolo e per farlo chiederanno il lasciapassare all'Arsenal di Wenger. I gunners, almeno sulla carta, sono gli outsider del lotto delle semifinaliste e si affideranno alla potenza di Adebayor, all'imprevedibilità di Walcott e all'acutezza calcistica di Fabregas.


  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: