Ruggeri: "Del Neri non allenerà l'Atalanta per la prossima stagione"


Luigi Delneri saluterà l'Atalanta a fine stagione. A confermare le congetture circolate in questi giorni sul futuro dell'allenatore friulano ci pensa il presidente dei bergamaschi, Alessandro Ruggeri. Non è una questione di soldi, come precisa lo stesso Delneri, né un fatto di rapporti personali: è solo il desiderio di poter lottare per traguardi più ambiziosi. "Il signor Del Neri non sarà più l'allenatore dell'Atalanta nella prossima stagione. Non ci sono motivazioni tecniche o economiche. Semplicemente, ha deciso che vuole andare in una squadra che lotti per qualcosa di più della salvezza. E io non potevo garantirgli un'Atalanta da Champions League...", ha affermato Ruggeri che continua soffermandosi su una presunta proposta di un'altra squadra ricevuta da da Delneri:

"Gli ho fatto i complimenti per l'ottimo campionato che stiamo facendo e lui mi ha detto che a Bergamo si trova benissimo e che doveva parlare con i suoi collaboratori per darmi una risposta su cosa si aspettava a livello economico. Una settimana dopo mi ha riferito di aver ricevuto una proposta di una squadra che la prossima stagione ha come obiettivo la Champions e che voleva qualche giorno di tempo per darmi una risposta. Venerdì c'è stato il nostro ultimo incontro e ha espresso questa volontà".

Delneri, qualche giorno fa, aveva spiegato le sue ragioni: "Se si parla di soldi significa che si è capito poco di me. C'è anche l'affetto di città e tifosi da tenere in conto, ma pare che passi in secondo piano. La settimana prossima, ci sarà un chiarimento con il presidente. Leggo di un mio addio sicuro, ma io penso ai nostri avversari della Reggina". Le squadre più gettonate per il tecnico di Aquileia sono l'Udinese e la Fiorentina, mentre l'Atalanta potrebbe rimpiazzare Delneri con Giampaolo o Delio Rossi. Ma è ancora troppo presto per trarre conclusioni, come ha fatto notare Ruggeri: "Sono tutti ottimi allenatori ma mi sembra prematuro parlare del nuovo allenatore dell'Atalanta e non sarebbe corretto nemmeno per loro. Con calma valuteremo la situazione".

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: