Emerson rescinde il contratto col Milan


Finisce così, senza clamore, l'avventura di Emerson in rossonero. Il brasiliano ha rescisso oggi il suo contratto, motivi personali hanno portato a questo finale. Il centrocampista brasiliano era arrivato a Milanello nell'agosto 2007, il suo acquisto era stato salutato anche con una certa ironia vista la propensione della società di Via Turati ad ingaggiare calciatori non più nel fiore dell'età. Emerson non ha però demeritato, pur non giocando ai livelli che hanno caratterizzato la sua carriera.

Con la maglia del Milan ha collezionato 39 presenze senza andare mai in gol, di cui 26 in Serie A, 3 in Coppa Italia e 10 nelle competizioni internazionali. Nel comunicato ufficiale apparso sul sito ufficiale della società si legge: "L'A.C. Milan comunica che il calciatore Ferreira Da Rosa Emerson ha chiesto e ottenuto di risolvere con effetto immediato, causa motivi personali, il rapporto con la Società. Nel ringraziarlo per quanto ha dimostrato nel corso dell'esperienza in rossonero, il Milan formula a Emerson i migliori auguri per il futuro".

Il brasiliano non ha avuto una carriera particolarmente fortunata, con le squadre di club è riuscito a mettere in bacheca qualche trofeo tra cui la Supercoppa Europea e la Coppa Intercontinentale con il Milan, lo scudetto con la Roma e i due scudetti, poi revocati, con la Juventus, oltre alla Liga conquistata con il Real Madrid di Capello. Putroppo è con la nazionale che ha mancato le occasioni migliori, memorabile lo sfortunatissimo infortunio rimediato parando un rigore in allenamento poco prima dei mondiali di Corea e Giappone che lo hanno privato del titolo di campione del mondo. A lui vanno i migliori auguri per il futuro.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: