Fiorentina-Torino 1-0: i viola mantengono il quarto posto, granata abbastanza deludenti

Vargas timbra il sigillo che permette alla Fiorentina di godersi in tutta tranquillità, davanti alla televisione, il derby di Genova. Il Genoa, rimane a meno 4 ed è ora chiamato ad una prova d’orgoglio per evitare di perdere ulteriore terreno dai toscani. Dall’altra parte il Torino non ha certo opposto una tenace resistenza, contraddicendo lo

di antonio


Vargas timbra il sigillo che permette alla Fiorentina di godersi in tutta tranquillità, davanti alla televisione, il derby di Genova. Il Genoa, rimane a meno 4 ed è ora chiamato ad una prova d’orgoglio per evitare di perdere ulteriore terreno dai toscani. Dall’altra parte il Torino non ha certo opposto una tenace resistenza, contraddicendo lo spirito che dovrebbe caratterizzare una squadra invischiatissima nella lotta per non retrocedere in serie B. Una gran fetta di destino granata dipenderà dal prossimo match tra pericolanti: Torino-Bologna sarà una sfida ad altissima tensione. (Video)

Nel primo tempo la Fiorentina non convince più di tanto di fronte ad un Torino quasi arrendevole. Vargas gioca più avanti, sulla linea dei centrocampisti, ma le occasioni latitano. L’opportunità più ghiotta capita tra i piedi di Jorgensen allo scadere della prima frazione di gioco: il danese spreca tutto a porta vuota. Nel secondo tempo la disposizione tattica delle due squadre rimane pressoché invariata, con i granata attentissimi alla fase difensiva e carenti sotto il profilo dell’impostazione del gioco e con la Fiorentina a tratti confusionaria e poco pungente.

I viola, però, passano in vantaggio al 12esimo con Vargas in seguito ad un’indecisione della difesa granata. Il Toro fatica a organizzare una reazione degna di nota e nel finale si vede annullare un goal di Franceschini per fuorigioco (la posizione di Bianchi sembra attiva). Sereni viene espulso, è l’epilogo dell’ennesima opaca prova degli uomini di Camolese.

Il tabellino
FIORENTINA (4-2-3-1) – Frey; Comotto, Dainelli, Gamberini, Pasqual; Kuzmanovic, Montolivo; Semioli (dal 20′ Jorgensen), Jovetic, Vargas (dal 68′ Gobbi); Gilardino. Allenatore: Cesare Prandelli.
TORINO (3-5-2) – Sereni; Ogbonna, Natali, Franceschini; Colombo, Diana (dal 50′ Barone), Dzemaili (dal 72′ D’Onofrio), Vailatti; Rubin; Bianchi, Stellone (dal 61′ Rosina). Allenatore: Giancarlo Camolese. Arbitro: Stefano Farina di Novi Ligure. Marcatori: 57′ Vargas/F. Ammoniti:37′ Ogbonna/T, 53′ Kuzmanovic/F. Espulso: 92′ Sereni/T.