Panchine calde anche in Europa, annunciati gli addii di Van Basten e Magath

In Italia l’argomento calcistico più caldo di questi ultimi tempi è forse la sorte delle importanti panchine di Roma e Juventus, in Europa oggi è stato il giorno dell’ufficializzazione di due importanti addii. Il primo riguarda il “Cigno di Utrecht”, Marco Van Basten, che ha annunciato la fine della sua avventura sulla panchina dell’Ajax; il


In Italia l’argomento calcistico più caldo di questi ultimi tempi è forse la sorte delle importanti panchine di Roma e Juventus, in Europa oggi è stato il giorno dell’ufficializzazione di due importanti addii. Il primo riguarda il “Cigno di Utrecht”, Marco Van Basten, che ha annunciato la fine della sua avventura sulla panchina dell’Ajax; il secondo invece arriva dalla Bundesliga e riguarda addirittura la squadra che guida la classifica, il Wolfsburg si separerà dal suo condottiero Felix Magath. Le due storie, per quanto simili, presentano alcune differenze sostanziali.

Ad Amsterdam la stagione appena conclusasi è stata un vero fallimento, la rovinosa sconfitta nell’ultimo turno, 4-0 sul campo dello Sparta Rotterdam, ha escluso i Lancieri dall’ultimo obbiettivo stagionale, i preliminari di Champions League. L’Ajax ha fatto sapere che la decisione di Marco Van Basten è dovuta ai fallimenti di questa stagione e dalla sua stessa ammissione di non essere in grado di migliorare nella prossima. Certo è che anche la società ha le sue responsabilità, le partenze di Huntelaar e Heitinga a gennaio hanno pesato molto sul rendimento della squadra. Chissà che comunque dietro non ci sia l’ombra del Milan che non ha mai nascosto la stima per il suo ex centravanti in caso di partenza di Ancelotti.

Diversa invece la storia di Felix Magath, il suo Wolfsburg si sta rendendo protagonista di una stagione da incorniciare: quando alla fine della Bundesliga mancano quattro giornate i Lupi sono primi in classifica con tre lunghezze di vantaggio sull’inseguitrice Bayern Monaco. L’allenatore tedesco si era seduto sulla panchina del Wolfsburg nell’agosto 2007 e i gli obbiettivi prefissati con la società sono stati raggiunti con grande anticipo e se arriverà anche il Meisterschaft sarà tutto grasso che cola. La società ovviamente lo ringrazia e gli augura tutto il meglio per il futuro.

E il futuro di Magath è già presente visto che si conosce anche quale sarà la sua prossima squadra. Si tratta dello Schalke 04 che pare abbia messo sul piatto un contratto molto invitante al quale era impossibile rinunciare. L’ex centrocampista dell’Amburgo, ricordato anche per essere stato il giustiziere della Juventus nella notte di Atene, firmerà un quadriennale e proverà a rilanciare le sorti della squadra di Gelsenkirchen.

I Video di Calcioblog