Un Bojinov ritrovato e Pasqual in nazionale

Questo è il vero bottino viola della ventisettesima giornata di campionato. Si, il risultato è importante ma è anche bello sapere che la squadra può fare (e deve fare) affidamento sui giovani. Valeri veniva da un momento negativo, ma come già detto in settimana, quel siluro sparato nel sette a Peruzzi aveva lasciato nei tifosi

Questo è il vero bottino viola della ventisettesima giornata di campionato. Si, il risultato è importante ma è anche bello sapere che la squadra può fare (e deve fare) affidamento sui giovani.
Valeri veniva da un momento negativo, ma come già detto in settimana, quel siluro sparato nel sette a Peruzzi aveva lasciato nei tifosi viola un cauto ottimismo sulle condizioni fisiche/mentali del ragazzo.
La doppietta ha fatto bene al morale e garantisce, per ora, un posto da titolare fisso al Bulgaro.

Pasqual invece è al primo anno di serie A. La sua è una storia fantastica, nata sui campi di provincia, ad Arezzo. Quando arrivò a Firenze molti “intenditori” dissero che non era un giocatore da prima categoria e che, al massimo, avrebbe fatto da spalla a Pancaro. Invece è successo il contrario, con l’esperto difensore Milanista spesso e volentieri in affanno e con il giovane veneto in gran spolvero.
Qui in riva all’Arno è già diventato una “star” e oggi ha conquistato per la prima volta la maglia azzurra. A 23 anni, davvero, non si può chiedere di più dalla vita.

Se ve le siete persi, nel resto del post, trovate gli highlights della sfida Parma-Fiorentina.

I Video di Blogo

Cristiano Ronaldo live su Instagram: “Quel signore dall’Italia che dice bugie…”