Juventus – Atalanta 2-2: bianconeri ancora a secco di vittorie

In un Olimpico a porte chiuse la Juventus deve provare a trovare la vittoria che manca ormai da due mesi. Lo deve fare per il morale, per l’orgoglio ma anche per la classifica che inizia a diventare pericolosa. Lo spettacolo che va in scena è invece sempre lo stesso, i bianconeri vanno a fasi alterne


In un Olimpico a porte chiuse la Juventus deve provare a trovare la vittoria che manca ormai da due mesi. Lo deve fare per il morale, per l’orgoglio ma anche per la classifica che inizia a diventare pericolosa. Lo spettacolo che va in scena è invece sempre lo stesso, i bianconeri vanno a fasi alterne e gli avversari di turno, in questo caso l’Atalanta di Del Neri, bravi e cinici nel mettere in difficoltà una squadra ormai ombra di quella ammirata fino a marzo. Alla fine è 2-2, ma se i nerazzurri di Bergamo avessero portato a casa l’intera posta in palio nessuno avrebbe avuto niente da dire (Fotogallery).

L’avvio dell’incontro è un incubo per la formazione di Ranieri, passano soltanto 90 secondi e Buffon già deve raccogliere il primo pallone nella rete. Il gol del vantaggio lo sigla Cigarini con un destro da fuori area deviato da Legrottaglie, il tocco del difensore bianconero mette fuori causa l’estremo difensore juventino. Nei primi 20 minuti non c’è nessuna traccia della Juve che appare lenta e slegata. Ad un certo punto però inizia a scuotersi e arriva la traversa di Legrottaglie. Il legno scuote i padroni di casa che qualche minuto più tardi trovano il pareggio, bello scambio tra Amauri e Nedved, il ceco serve un pallone delizioso a Iaquinta che di testa non ha difficoltà a metterla dentro.

Il gol rinfranca i bianconeri che finalmente iniziano a giocare, la fortuna, almeno nel primo tempo, non è dalla loro parte: Amauri a colpo sicuro centra la traversa di testa. Il vantaggio sembra essere nell’aria e puntualmente arriva al 36° grazie ad una conclusione meravigliosa di Zanetti da fuori area. I fantasmi di queste ultime settimane sembrano essere scacciati ma è solo un’impressione. Anzi, ad un minuto dalla fine del primo tempo riaffiorano prepotentemente. Solita dormita in area e Pellegrino, appena entrato, è libero di siglare il 2-2.

Nella ripresa è l’Atalanta a dover maledire la cattiva sorte. Nel giro di otto minuti gli uomini di Del Neri centrano due volte la traversa, la stessa che aveva fermato la Juve, prima con Cigarini e poi con Plasmati. I padroni di casa non sembrano turbarsi e continuano a giocare a ritmi molto bassi, Ranieri inserisce Del Piero e Trezeguet per Amauri e Zanetti nel vano tentativo di dare uno scossone. Soltanto nel finale gli juventini provano a vincere la partita, le palle più ghiotte capitano sui piedi del numero 10 bianconero che però manca di lucidità e cattiveria per trafiggere Consigli. Capita così che è l’Atalanta a rischiare di conquistare i tre punti, Plasmati si invola tutto solo verso Buffon, sulla sua strada però, ancora una volta, c’è la traversa.

La Juve continua così questa lunga agonia, arriva il sesto pareggio in sette gare, il Milan è stato avvicinato di un punto, ma quello che conta adesso è la prepotente avanzata della Fiorentina. I viola sono ad un solo punto dai bianconeri, fondamentali saranno le prossime due partite, in trasferta a Siena e in casa con la Lazio. I bianconeri devono a tutti i costi vincere per conservare il terzo posto, non centrarlo sarebbe una piccola tragedia poiché dover cominciare un’altra stagione dai preliminari di Champions League complicherebbe non poco i piani in casa Juve.

Tabellino

JUVENTUS-ATALANTA 2-2 (2-2)
MARCATORI: 2′ Cigarini (A), 26′ Iaquinta (J), 36′ Zanetti (J), 44′ Pellegrino (A).
JUVENTUS: Buffon; Grygera, Mellberg, Legrottaglie, De Ceglie (30′ st Zebina); Camoranesi, Poulsen, Zanetti (25′ st Trezeguet), Nedved; Amauri (16′ st Del Piero), Iaquinta. All. Ranieri
ATALANTA: Consigli; Garics (41′ Pellegrino), Capelli (45′ st Girasole), Manfredini, Bellini; Defendi, Cigarini, Parravicini, Cerci (22′ st Peluso); Doni, Plasmati. All. Del Neri
ARBITRO: Ayroldi
NOTE: ammoniti: nessuno. Angoli: 8-5 per la Juve. Recupero: 2′ e 4′.



Le migliori foto di Juventus – Atalanta