Fiorentina – Sampdoria 1-0: Gilardino segna per la Champions

In questa fase della stagione le motivazioni fanno la differenza, normale quindi che la Sampdoria, dopo la finale di Coppa Italia persa, non avesse chissà quali stimoli per far bene. Ma sarebbe ingiusto limitare il discorso in questo modo, la fame della Fiorentina è stata altrettanto decisiva: i viola hanno centrato, grazie ad una rete


In questa fase della stagione le motivazioni fanno la differenza, normale quindi che la Sampdoria, dopo la finale di Coppa Italia persa, non avesse chissà quali stimoli per far bene. Ma sarebbe ingiusto limitare il discorso in questo modo, la fame della Fiorentina è stata altrettanto decisiva: i viola hanno centrato, grazie ad una rete di Gilardino, la settima vittoria nelle ultime otto gare, la quarta consecutiva. Ora la qualificazione per la prossima Champions League è quasi raggiunta e i viola vedono ad un passo anche un clamoroso terzo posto.

Nella prima giornata calda di Firenze, temperatura sopra i 30 gradi, Prandelli si affida all’ormai collaudato 4-2-3-1 per battere i blucerchiati. Spazio quindi a Gilardino supportato da Vargas, Jovetic e Semioli. Felipe Melo e Montolivo hanno invece il compito di fare da filtro a centrocampo. Tra le fila degli ospiti ci sono invece molte secondo linee, Mazzarri concede infatti un turno di riposo a chi ha faticato di più nella sfortunata notte romana. I ritmi non sono altissimi ma gli ospiti non mancano mai di impegno e professionalità. Nei primi minuti spreca un’importante palla gol Semioli, per fortuna il vantaggio arriva comunque al 21° grazie a Gilardino che anticipa Ferri e batte Mirante. Poi, in pratica, si vede poco altro.

Nella ripresa il caldo e la stanchezza doriana sono ancora più evidenti e i ritmi sono bassissimi, la Fiorentina prova a mettere al sicuro il risultato ma Jovetic e Melo non riescono ad essere decisivi. Gli ospiti non sembrano avere la possibilità di riagguantare la partita ma i viola sbagliano a rilassarsi. L’episodio che può essere decisivo arriva a cinque minuti dalla fine, punizione ottimamente calciata da Ziegler e miracolo di Frey a salvare risultato e anche qualcosina in più. Per fortuna arriva il fischio finale che permette di chiudere in cassaforte questi decisivi tre punti.

Ora la corsa verso la Champions League è quasi del tutto spianata. Alla Fiorentina basta un punto nelle prossime due gare per avere la certezza di non essere raggiunta dal Genoa, fermato oggi in casa dal Chievo. La novità è che adesso anche il terzo posto non è più un miraggio, i bianconeri di Ranieri sono avanti soltanto di un punto e riprenderli non è pura fantasia. C’è da rimarcare però che in caso di arrivo a pari punti la spunterebbero comunque i piemontesi grazie agli scontri diretti. Comunque vada i prossimi 180 minuti saranno intensissimi, poi la squadra dei Della Valle potrà godere delle meritate vacanze dopo l’ennesima stagione ad altissimo livello.

Tabellino
FIORENTINA-SAMPDORIA 1-0 (1-0)
MARCATORE: 21′ pt Gilardino
FIORENTINA: Frey; Zauri, Gamberini, Dainelli (26’pt Kroldrup), Pasqual; Montolivo, Felipe Melo (10’st Donadel); Semioli, Vargas (33’st Gobbi), Jovetic; Gilardino. All. Prandelli.
SAMPDORIA: Mirante; Gastaldello, Ferri (28’st Campagnaro), Raggi; Padalino, Palombo, Dessena (37’st Sammarco), Delvecchio, Ziegler; Marilungo (24’st Mustacchio), Pazzini. All. Mazzarri.
ARBITRO: Gervasoni di Mantova.
NOTE: Ammoniti: Raggi (S), Ferri (S) e Sammarco (S). Angoli: 2-1. Recupero: 1’pt, 4’st.