Notizie da Parma

Bernardo Corradi La conferma di Bernardo Corradi appare un po’ più vicina ora che il neo direttore sportivo del Valencia Amedeo Carboni si trova in Italia per discutere col suo omologo gialloblù Gabriele Zamagna. La situazione è ancora fluida, ma i vari nodi si vanno sciogliendo, pare, in termini positivi per il Parma che conta molto sulla riedizione della coppia Corradi – Morfeo, nonostante i risultati in chiaroscuro della scorsa stagione: sembra che Pioli abbia in mente la formula magica (complici Gasbarroni e Pisanu?) per farli rendere al meglio.
Di certo c’è che il Valencia non ha alcuna intenzione di trattenere il giocatore di rientro per fine prestito, sia perché non rientra nei piani tecnici della squadra, sia perché le complicate norme spagnole sui lavoratori stranieri imporrebbero un salasso tributario alle casse valenciane in caso di ritorno in Spagna dell’attaccante senese. L’altra certezza è che il Parma vanta una sorta di diritto di prelazione per il rinnovo nel prestito, nel caso non arrivassero offerte concrete per il giocatore entro il 15 luglio.

Sicuramente, però, il Valencia preferirebbe far cassa grazie a un’eventuale cessione di Corradi piuttosto che rinnovarne il prestito, e l’interessamento di altre società (il Torino su tutte) potrebbe rendere più complicata l’operazione che ha in mente la società emiliana, tanto da non poter escludere un acquisto in comproprietà da ridefinire la prossima estate che consenta al Valencia di essere in parte accontentato e al Parma di vincere la concorrenza di altre squadre senza svuotare troppo le casse societarie.
D’altra parte il Parma ha in animo di incamerare contanti freschi dalle imminenti cessioni di altri giocatori in scadenza nel 2007 come Bolaño, Bonera (sempre conteso tra Fiorentina e Inter) e soprattutto i due socceroos Vincenzo Grella e Mark Bresciano. Per quest’ultimo è già stata intavolata una trattativa con il direttore sportivo del Palermo Rino Foschi, il quale, oltre a un sostanzioso conguaglio, può offrire alcuni giocatori che possono interessare i gialloblù: in difesa, sfumata l’ipotesi Biava, il nome di Leandro Rinaudo (1983) è quello più gradito a Stefano Pioli e, per ingaggio, prospettive ed età, anche dalla società; l’altro nome potrebbe essere quello di Maurizio Ciaramitaro (1982) centrocampista rientrato da Cesena dove ha disputato un buon campionato segnando anche sette gol. Un’eventuale conferma di Corradi, invece, chiuderebbe la porta a Igor Budan e Denis Godeas, altri nomi associati al Parma nei giorni scorsi.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: