Intervista a Lippi

Non solo Totti è stanco. Sembra che tutta la squadra soffra. Ti ha condizionato nella formazione? Sì mi ha condizionato. Mi ha sorpreso il grande rispetto con il quale i nostri giocatori hanno preparato la partita. L'Australia ci è arrivata da sola. Ha qualità e le ha dimostrate. Non abbiamo corso meno di loro, ma diversamente e sfruttando le nostre caratteristiche. Qualcuno può sembrare stanco, ma abbiamo parecchi squalificati e poi qualche infortunio importante. Mettendo tutto assieme a parere mio hanno fatto anche troppo, dimostrando una grande organizzazione di gioco. Ricordiamoci che eravamo in 10.

Una vittoria entusiasmante. Non pensi che abbiamo sciupato un po' troppo? Abbiamo creato e quello è l'importante. Toni ha avuto 2 o 3 palle bellissime e lui è stato bravo a sfruttarle, anche senza il gol. L'importante è che ce le siamo create e che siamo andati avanti. Si sbloccheranno.
Ho detto ieri che stimo molto Hiddink, anche se il Davide-Golia l'ho ritenuta una furbata...perchè lui è furbo. Lui è stato simpatico con noi anche dopo la partita: un vero signore.

Ti auguri che Totti si carichi. Il nostro mondiale dipende dal fatto che Totti si sblocchi? A volte esagero il gruppo ma sono contento che sino ad ora hanno giocato in 20. Mancano solo Oddo, Amelia e Peruzzi. Noi siamo un gruppo, qualcosa abbiamo fatto di necessità virtù, ma se crescono è tutto di guadagnato. Totti, lo ripeto, è stato fuori perchè era stanco: presumendo ritmi elevati l'ho tenuto per il secondo ed un gol fatto all'ultimo minuto spero che lo motivi ancor di più.

Il rigore? C'era, anzi ce n'erano 2. Il primo Bresciano e poi un'altro giocatore di cui non ricordo il nome. Era netto.

Nesta? Speriamo di riaverlo, da domani ci pensiamo.

Del Piero e Iaquinta? Iaquinta ha sbagliato alcune cose, non deve andare da solo in mezzo ai difensori. Deve rimanere più defilato. Non è facile in queste situazioni, però. Del Piero è stato un grande lavoratore, sono soddisfatto.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: