Calciomercato: Il Liverpool ci prova per Ogbonna mentre Zambrotta punta al rientro, al Southampton

Angelo OgbonnaIn Inghilterra, evidentemente, si sono fatti una convinzione: la crisi anche calcistica italiana permette di poter mettere il naso in Serie A. I nomi e gli interessamenti non si contano, l'idea è quindi quella di poter pescare bene, a prezzi concorrenziali, e mettere contestualmente in campo tutto l'appeal della Premier con tanto di ingaggi medi sopra la media di chi una volta la faceva da padrone.

Il ragionamento forse non vale per Gianluca Zambrotta, desideroso di giocare ancora un anno e momentaneamente "parcheggiato" nel teatro degli opinionisti televisivi, ma se a fare pressing sull'ex fluidificante di Bari, Juventus e Milan è il Southampton che in estate si è aggiudicato di forza le prestazioni di Gaston Ramirez (gol e vittoria al rientro dopo un lungo infortunio e di contro il Bologna che sprofonda...) allora il tutto assume un senso. La risposta di Zambrotta è stata possibilista ma dubbiosa: a gennaio deciderà il da farsi restando al fatto che il laterale campione del mondo 2006 non pare interessato a lidi "esotici" quali Emirati e Cina.

Diverso e più roboante il caso relativo ad Angelo Ogbonna: in Italia tutte le big lo vorrebbero e, chi prima e chi dopo, ci hanno anche già provato. Il problema è la soluzione cash, ovvero la più gradita da Urbano Cairo anche per una questione di piazza. Insomma, non deve passare il messaggio della svendita. Irrompe quindi il Liverpool, club di blasone ben diverso che il Southampton pronto a immettere altri 35 milioni di euro nel mercato di inverno per proseguire il rinnovamento e in qualche modo salvare la stagione.

Brendan Rodgers, neo tecnico dei Reds, ha puntato il mirino anche dopo aver avuto il responso favorevole dell'amico Mourinho, cioè uno che il calcio italiano lo conosce e continua a seguirlo.

Offerta? C'è già anche questa ed è trattabile verso l'alto: primo fax, dieci milioni di sterline. Diciamo 12,5 milioni di euro. Non bastano forse (ancora), ma Ogbonna non è così dispiaciuto di avere corteggiatori anche nel campionato più seguito del pianeta. Consapevole, tra l'altro, di esser stato tradito da Galliani in estate (che non ha mantenuto una vecchia promessa) e di non poter maturare desideri circa la Juventus nonostante la grande stima di Antonio Conte.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail